CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

10.06.2018

La classe del ’53, quelli cresciuti a «bolognini»

I coetanei del 1953 «convocati» da Natalina Vallenari, Sergio Sartori e Gialuigi Biasi
I coetanei del 1953 «convocati» da Natalina Vallenari, Sergio Sartori e Gialuigi Biasi

Grande rimpatriata per i «ragazzi» della classe del ’53 di Pescantina che hanno festeggiato i 65 anni, un momento della vita in cui si cominciano a fare i bilanci e che è bello condividere con chi ha attraversato tutti questi anni. Elementari alla monumentale scuola di via Ponte, con le piante di tiglio di un profumo dolce e inebriante in primavera e i finestroni, le stufe Becchi di cotto, riempite alle 5 della mattina dal bidello (allora si chiamavano così) Rossin, le maestre Fulvia, Rosanna, Bianca, i maestri Pasetto, Pattaro e Partesotti, la messa a San Rocco prima dell’orario scolastico celebrata da don Remo, il biglietto per la gita. E poi le domeniche alla «cesa granda», sul piazzale, attorno al carrettino di Gigetto con i «bolognini» (pastarelle di soffice marzapane con crema pasticcera bicolor, una bontà!), i «sucarini», e i gelati d’estate. Povere cose, a vederle ora, che però schiudevano un mondo di meraviglie, dove non c’erano gli smartphone e i ragazzi crescevano con un sentimento vivo di appartenere a qualcosa. Forse è questo il segreto smarrito che ha dato vita alla situazione di sbandamento che si legge in tanti giovani oggi senza pyunti fermi. Sono stati Natalina Vallenari, Sergio Sartori e Gialuigi Biasi a volere questa occasione di incontro per una generazione che ha dato tanto al paese. •

L.C.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato in Informazioni sulla Privacy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1