CHIUDI
CHIUDI

30.01.2019

Fornaser: «Ospedaletto invasa dalla puzza»

La strada che porta ad Ospedaletto di Pescantina
La strada che porta ad Ospedaletto di Pescantina

Cittadini di Ospedaletto di Pescantina allarmati dagli odori da allevamento di maiali che, malgrado il periodo invernale, si fanno sentire. Se ne fa carico il consigliere di Forza Italia, Manuel Fornaser. «È un vera e propria emergenza, l’odore che invade Ospedaletto. La gente è costretta a respirare questi effluvi con i quali convivono da tempo», dice Fornaser. «Infatti», continua, «in tutta la zona alta della frazione, lungo la statale del Brennero, continua persistente l’odore nauseabondo da allevamenti, probabilmente proveniente da insediamenti a nord, ubicati nel comune di San Pietro. I residenti segnalano che dalla scorsa estate la puzza è presente praticamente tutti i giorni. Normalmente si acuisce all’ora di cena, cioè tra le 19 e le 21, così da costringerli a mangiare in casa anche d’estate, chiudendo porte e finestre. Questa situazione sta provocando forti disagi anche perché si sta manifestando tuttora. Anche i locali pubblici, i ristoranti e le pizzerie della zona, lamentano il persistere del problema e proprietari o gestori ammettono le difficoltà riscontrate anche con i clienti, constatando che, talvolta, questi arrivavano addirittura ad andarsene dai tavoli. Anche le forze dell’ordine del territorio sono state più volte sollecitate ad uscire per controllare». In questo periodo il fenomeno è meno avvertibile ma non assente. Precisa Fornaser: «Ora, nel periodo invernale, l’orario di arrivo di questa ondata di odore è anticipata di qualche ora, tra le 17.30 e le 19, ed è solamente più facile non accorgersene poiché freddo e buio incentivano la maggior parte delle persone a stare in casa con le finestre chiuse. Ho presentato un’interrogazione il 6 dicembre in Comune, per segnalare la situazione e chiedere un intervento. Non sono soddisfatto della risposta che mi è stata recapitata, dopo più di 39 giorni dalla presentazione dell’interrogazione, da parte del vicesindaco Zanolli Paola, la quale manifesta in due parole di non conoscere il problema invitandomi a comunicare ai cittadini di andare in Comune». Una «non risposta», secondo il consigliere Fornaser Manuel, che conclude: «Constato ancora una volta che il vicesindaco Zanolli non conosce le problematiche del suo paese e nemmeno le sa affrontare con le azioni previste dall’incarico che ricopre. La invito pertanto ad attivarsi quanto prima per comprendere il problema a lei sconosciuto, per trovare le possibili soluzioni. Spero possa mettere in atto quanto servirà per salvaguardare i suoi cittadini di Ospedaletto affinché siano tutelate le esigenze delle attività pubbliche e di chi abita in quella zona, dando a loro risposte in termini di azioni concrete per risolvere il problema». Ribadisce quindi il vicesindaco Paola Zanolli: «È da tempo che in Comune non arrivano segnalazioni in merito e in tutti questi anni di amministrazione. Invito perciò i cittadini di Ospedaletto a fare segnalazioni all’ufficio Ecologia se dovessero riscontrare, scrivendo a ecologia@comune.pescantina.vr.it o al protocollo protocollo@comune.pescantina.vr.it, il più possibile dettagliate, con giorno e ora, in modo da poter avviare un’indagine». •

Lino Cattabianchi
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1