CHIUDI
CHIUDI

27.12.2018

Aliprandi si dimette da consigliere Gli subentra Fornaser

Alberto Fornaser, 32 anni
Alberto Fornaser, 32 anni

Arrivi e partenze nell’amministrazione Cadura. Dopo le dimissioni di Emma Benedetti, sostituita nel Consiglio comunale di Pescantina da Luca Marchi, sono arrivate quelle di Simone Aliprandi «naturale conseguenza di una presenza e di un impegno sempre più limitati a partire dalla restituzione delle deleghe avvenuta lo scorso anno», dice il consigliere nella lettera di congedo. In carica dal 2014, eletto nella lista civica Laboratorio per Pescantina con 118 preferenze, Aliprandi è stato presidente del Consiglio nel 2004, nella prima Amministrazione Reggiani con la lista Cittadini per Pescantina. È passato poi alla Lega nord dove è stato segretario dal 2011 al 2014, prima dell’ approdo al Laboratorio per Pescantina, lista che ha poi fatto l’accordo elettorale per sostenere Luigi Cadura nella corsa a sindaco. Consigliere incaricato allo sport, Simone Aliprandi si è trovato spesso in disaccordo con l’amministrazione Cadura. I punti di divergenza, sottolineati da Aliprandi nella lettera di dimissioni, sono stati il trasferimento del mercato settimanale in piazza San Rocco voluto dall’amministrazione, prima appoggiato e poi, al contrario, ritenuto non idoneo dal consigliere uscente; l’adesione allo Sprar «che comunque non si è mai concretizzata»; la mancata predisposizione di un’indagine epidemiologica «sui potenziali effetti nocivi della presenza della discarica». «Divergenze», sottolinea Aliprandi nella lettera di dimissioni, «che non mi hanno mai fatto venir meno la fiducia nei confronti del sindaco Cadura». SULLA DISCARICA si registra il ringraziamento di Aliprandi alla maggioranza «per l’impegno profuso, nonostante le forti pressioni dell’opinione pubblica, che ha portato a risultati tangibili, anche se non definitivi». «Lo scenario oggi», conclude il consigliere, «è ben diverso da quello di partenza di giugno 2014 e assolutamente ribaltato rispetto al settembre 2011». Commenta il sindaco Luigi Cadura: «Ringrazio Simone Aliprandi per il leale contributo che ha dato in questi anni all’azione della maggioranza, pur nella dialettica di posizioni, talvolta in dissenso. Colgo l’occasione per rassicurare la popolazione che l’indagine epidemiologica su possibili effetti della ex discarica di Cà Filissine, un impegno preso da questa maggioranza, è stata finanziata e sono in fase di ultimazione le procedure per l’affidamento. Contiamo possa iniziare quanto prima». Ad Aliprandi subentrerà il giovane ingegnere Alberto Fornaser, 32 anni, ricercatore alla facoltà di ingegneria meccatronica all’Università di Trento, eletto con 59 preferenze nella lista Laboratorio per Pescantina. «A lui», conclude Cadura, «gli auguri di un proficuo lavoro nei prossimi mesi, certo che il suo apporto contribuirà a rafforzare l’azione amministrativa a favore della popolazione pescantinese». •

L.C.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1