Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o scorrendo questa pagina acconsenti all'uso dei cookie.
mercoledì, 15 agosto 2018

Voragine in strada
«Acque veronesi
al corrente da giorni»

Il cedimento dell'asfalto in corso Porta Nuova di questa mattina è stato causato dal crollo dell'arco fognario per circa un metro e mezzo. Corso Porta Nuova, rimane chiuso fino a domenica sera il tratto di carreggiata che va dall’incrocio con via Cesare Battisti a via Paglieri. Tutto il traffico diretto in piazza Bra viene deviato su via Cesare Battisti e su via Montanari, mentre resta regolare la viabilità sulla carreggiata in direzione Porta Nuova.

Il mobility day di domenica e la chiusura delle scuole della prossima settimana dovrebbero quantomeno contenere i disagi.

 

PALAZZO BARBIERI

La realizzazione della struttura sotterranea in mattoni risale a più di 20 anni fa, a cui sono seguiti interventi di posa dei sottoservizi e della soletta sotto al piano stradale. Il Comune, già ad inizio mese, aveva chiesto ad Acque Veronesi e ad Agsm di effettuare delle verifiche in prossimità dell’avvallamento creatosi sulla carreggiata. “Il Comune era già a conoscenza dell’avvallamento – dice l’assessore alle Strade -. Tanto è vero che lo scorso 2 febbraio abbiamo segnalato l’anomalia a Acque Veronesi e a Agsm, sia telefonicamente sia via mail. I tecnici hanno fatto le verifiche e Acque Veronesi ci ha comunicato che si trattava di un problema ad un chiusino dell’energia elettrica".

 

"Evidentemente la questione è ben più complessa. I tecnici di Acque Veronesi sono al lavoro per ripristinare la situazione, per la quale ci vorranno alcuni giorni. Abbiamo chiesto immediate verifiche sul resto delle rete fognaria e sembra che non ci siano altri problemi, la viabilità alternativa è stata predisposta così come è stato assicurato il corretto svolgimento della sfilata di Carnevale, grazie anche alla pronta collaborazione degli ambulanti del mercato rionale che hanno lasciato liberi gli stalli. Ringrazio anche il cittadino, protagonista della disavventura di stamattina che fortunatamente non ha avuto conseguenze, per la collaborazione che ha mostrato".

 

"La situazione emergenziale è stata prontamente gestita, ma lo sciacallaggio politico sui social è partito da parte dei consiglieri Tosi e Bozza. Dovrebbero vergognarsi nel cercare un po’ di visibilità in campagna elettorale con questi soliti metodi. Prima ancora di sapere le cause di quanto è avvenuto, hanno incolpato l’Amministrazione comunale, dimenticandosi dell’eredità che ci hanno lasciato e del fatto che noi in sei mesi abbiamo investito in manutenzioni stradali più di quanto abbiano fatto loro negli ultimi 5 anni".