CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

30.01.2018

Viaggio a ritroso nel tempo nei laboratori per bambini

Si viaggia nel tempo, arrivando fino al Paleolitico e al Neolitico tra pelli, archi, frecce e capanne, ai laboratori per bambini delle classi terza, quarta e quinta delle elementari dell’Istituto comprensivo di Negrar, proposti l’8 e 22 febbraio alla Baita della Comunità di Santa Maria dall’AGN (Associazione Genitori Negrar) e dal Comitato Sagra Santa Maria Circolo La Baita. Entrambi i laboratori si terranno il giovedì, dalle 16 alle 18, e saranno coordinati da Niccolò J. Camilloni dell’associazione «Verdi Intenti», gruppo che si occupa di didattica e ambiente offrendo servizi professionali in ambito anche archeologico, escursioni guidate e molto altro. La partecipazione ai laboratori alla Baita è gratuita e la priorità nella partecipazione sarà data ai bambini di, aprendo successivamente a quelli da altre zone. Numero massimo di 25 bambini per volta. Iscrizioni aperte, telefonando al 340 2804635. L’8 febbraio sarà proposto da Camilloni «Un pomeriggio da paleolitici»: i bambini verranno proiettati nella vita quotidiana di 40mila anni fa, osservando alcuni strumenti preistorici ricostruiti con la tecnica dell’archeologia sperimentale, si cimenteranno in alcune prove e alla fine potranno realizzare un sacchetto in pelle utilizzando solo materiali paleolitici. Il 22 febbraio, invece, il laboratorio verterà su «La capanna neolitica» e i piccoli partecipanti dovranno costruirne una con materiali naturali, lavorando in gruppo e riflettendo sull’importanza delle risorse. Attraverso l’iniziativa, si rinnova la collaborazione tra Circolo della Baita e AGN, così come annunciarono a fine 2017 il presidente del Comitato Sagra Santa Maria Circolo La Baita, Francesco Zantedeschi, e la vice presidente dell’Associazione Genitori Negrar, Franca Righetti. «Da anni lavoriamo bene insieme, con iniziative per mamme, bambini e ragazzi», spiegò Righetti annunciando i laboratori di febbraio. «Non saranno solo un modo per far passare il tempo ai figli, ma saranno curati e interessanti sotto molti aspetti, educativi». • C.M.

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1