CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

26.11.2017

Variante al Pat
Rossignoli
incontra i cittadini

Dubbi, curiosità o suggerimenti relativi alla Variante generale al Piano di assetto del territorio (Pat)?

Domani dalle 10 alle 12, negli uffici comunali alla Palazzina in via Francia, il vice sindaco e assessore all’urbanistica Fausto Rossignoli e la responsabile del Comune in materia urbanistica, l’architetto Giorgia Ortolani, saranno a disposizione dei cittadini di Negrar per fornire chiarimenti e informazioni sui contenuti della Variante e discutere insieme eventuali segnalazioni. Per accedere all’incontro non è necessario fissare alcun appuntamento.

«Siamo aperti a scambi d’opinione anche a valutare ed eventualmente recepire suggerimenti su particolari ambiti, in un’ottica di sforzo corale» sottolinea Rossignoli. «vogliamo favorire una partecipazione vera, non soltanto sulla carta. In particolare su uno dei documenti che tra gli obiettivi ha il miglioramento del volto di Negrar e della qualità di vita dei residenti. Finora abbiamo incontrato categorie produttive e portatori d’interesse, magari alcuni cittadini che non ne fanno parte non hanno avuto un loro momento d’incontro e confronto con l’amministrazione e gli uffici comunali».

La Variante al Pat è stata adottata in consiglio lo scorso 28 settembre. Fino al 4 dicembre associazioni, enti, operatori economici e professionisti, singoli cittadini possono depositare, in municipio, osservazioni in forma scritta. Il Comune le passerà in esame e le dovrà affrontare prima dell’approvazione in consiglio del documento urbanistico che modifica il Pat. Come lo modifica? Cancellando 200mila metri cubi di volumi edificabili e prevedendone 66mila di ristrutturazioni su volumi esistenti, mettendo a disposizione volumetrie limitate per i piccoli interventi delle famiglie, semplificando le procedure sia per gli interventi edilizi e agronomici e sia per la valutazione di incidenza ambientale, offrendo agli agricoltori la possibilità di recuperare aree già coltivate in passato anche riducendo aree boscate recenti. «L’adozione della Variante non è un punto di arrivo ma di partenza» conclude Rossignoli. C.M.

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato in Informazioni sulla Privacy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1