CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

06.12.2018

Parco in centro, lavori in primavera

Il rendering del progetto per il nuovo parco in centro a Negrar
Il rendering del progetto per il nuovo parco in centro a Negrar

Un parco a disposizione di tutti per praticare sport all’aria aperta, giocare sulle giostre, fare ginnastica o passeggiare in mezzo a un po’ di verde, pur rimanendo in pieno centro a Negrar. È il parco urbano che sorgerà nel centro del capoluogo a fianco della scuola primaria e del nuovo campo da calcio sintetico, realizzato e inaugurato nel 2017 dall’amministrazione Grison e oggi gestito dalla Polisportiva Negrar con notevole successo in fatto di partecipazione e attività sportive. Il parco sostituirà lo storico campo da tamburello in terra rossa e sarà a disposizione degli alunni della scuola, al mattino e poi di tutta la cittadinanza. Il progetto definitivo è pronto, poi servirà altro tempo per i numerosi passaggi burocratici di rito. L’inizio dei lavori è previsto per la primavera del prossimo anno e, fa sapere l’assessore ai lavori pubblici Bruno Quintarelli, il cantiere potrebbe durare tre o quattro mesi. Il progettista è l’ingegner Roberto Murtas di «Europroject srl», società di ingegneria con sede a Cagliari che si è aggiudicata il bando. «Abbiamo trovato competenza e molta disponibilità ad ascoltare le nostre indicazioni» sottolinea Quintarelli. PER LA SCUOLA. Il progetto prevede di migliorare l’accesso alla scuola primaria mettendo in sicurezza i bambini. Per loro entrata e uscita da scuola non sarà più da via San Giovanni Calabria, come in questi anni, bensì da via Cavalieri di Vittorio Veneto in corrispondenza proprio dell’ingresso del nuovo parco. «L’attuale muro in questa via sarà arretrato di qualche metro per creare uno spazio a disposizione degli alunni a piedi e anche di chi usufruisce del trasporto scolastico» spiega l’assessore. «Verrà così migliorato anche l’accesso alla biblioteca comunale, al primo piano della primaria». PER IL CENTRO. Con la creazione dell’opera, finanziata a bilancio con un importo complessivo di 350mila euro, il Comune completa quasi del tutto la riqualificazione dell’area sportiva di Negrar che non veniva toccata da decenni. Rimane infatti il terzo e ultimo lotto, quello relativo ai nuovi spogliatoi, tenuto per ultimo. L’obiettivo dell’amministrazione Grison è dare un volto nuovo al centro del capoluogo. «Il parco urbano valorizzerà l’intera area nord di Negrar, sia come spazio esterno per la scuola primaria, atteso da tanto, sia come luogo di aggregazione per la cittadinanza» sottolinea il sindaco, Roberto Grison. «È stato pensato come luogo centrale per piccoli e grandi, luogo di socializzazione e vita per l’intera comunità. Uno spazio piacevole, utile e fruibile in diversi orari della giornata». PER LO SPORT. Cosa conterrà al suo interno questo parco? «Anzitutto un’ampia area verde con siepi che si snodano lungo un percorso alberato, poi un parco giochi con altalene, scivoli e spazi attrezzati per i più piccoli, panchine, tavoli da pic-nic e aiuole» risponde l’assessore. Sul lato più a nord, vicino agli attuali spogliatoi, saranno realizzati un campo polivalente da pallacanestro e pallavolo, con fondo sintetico in resina, e un’area allestita con attrezzi ginnici. «A fianco del campo di calcio, per poter meglio seguire le partite, verrà posizionata una tribuna in calcestruzzo rivestito con 96 posti a sedere, inserita e mitigata nel verde tramite una collinetta per non essere impattante» continua Quintarelli. «Tutta l’area sarà completata con illuminazione, impianti di smaltimento acque e irrigazione». Assicura che non ci saranno barriere architettoniche: «L’area sarà accessibile a tutti». •

Camilla Madinelli
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1