CHIUDI
CHIUDI

31.01.2019

Oggi si presentano gli itinerari a piedi descritti dagli studenti

Cosa c’è da vedere a Negrar e dintorni? La mappa «A piedi per Negrar e dintorni» fornisce descrizioni di tanti punti di interesse e sentieri facili, adatti a tutti. Le hanno ideate gli alunni delle medie Salgari, aiutati dagli insegnanti, coinvolti nell’ambito del progetto «La Scuola nel Vigneto» promosso da Cantina Valpolicella Negrar insieme all’ Istituto comprensivo. «A piedi per Negrar e dintorni» viene presentata oggi alle 18.30, in municipio, dall’assessore al turismo Camilla Coeli e da alcuni rappresentanti della scuola media, dal presidente della cantina cooperativa negrarese Renzo Bighignoli e dal vice presidente di Valpolicella Benaco Banca Gianmaria Tommasi. I percorsi illustrati sono stati proposti proprio dal gruppo Turismo creato all’interno dell’assessorato e con i ragazzi sono stati realizzati tra il 2015 e il 2018. Il progetto grafico è a cura dell’agenzia «Due mani non bastano» di Milano. «Un test di distribuzione a campione agli esercizi del centro paese ha ottenuto un ottimo riscontro, accompagnato dalla richiesta di altre copie delle mappe», spiega Coeli. «Valpolicella Benaco Banca si è fatta carico della spese per la ristampa, per una consegna capillare a tutti gli esercenti, invitandoli a rifornirsi anche allo Sportello del Cittadino». «Il progetto», continua l’assessore, «vuole mettere in connessione le risorse del territorio e renderle più visibili e vivibili a cittadini e turisti. È ispirata ai principi di recupero della cultura storica della nostra terra, del rispetto dei vincoli di eco compatibilità, della promozione della qualità di vita». Tra gli obiettivi, anche quello di stimolare i più giovani a conoscere il territorio. «Segnalando dislivelli, distanze, tempi e caratteristiche dei percorsi», conclude Coeli, «speriamo che ognuno possa coglierne la bellezza e i valori di cui sono portatori».

C.M.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1