CHIUDI
CHIUDI

22.01.2019

Nascondeva l’«erba» a casa dei nonni

Nella foto d’archivio, un sacchetto di marjiuana
Nella foto d’archivio, un sacchetto di marjiuana

Nel fine settimana, i carabinieri della stazione di Parona Valpolicella hanno intensificato i controlli contro il consumo e lo spaccio di sostanze stupefacenti. Il servizio ha fruttato l’arresto di un ragazzo di 19 anni per detenzione ai fini spaccio di marijuana. Al giovane, che abita a Negrar, è stata fatta una perquisizione domiciliare perché alcuni giovani di Parona, trovati in possesso di alcune dosi di «erba», lo avevano indicato come il loro fornitore. Durante la perquisizione della sua stanza, a casa dei nonni che erano ovviamente ignari della sua attività, i militari hanno trovato 45 grammi di marijuana, in parte già suddivisa in dosi e pronta per lo spaccio, nonché il kit completo per il confezionamento, ovvero il cellophane e il bilancino. Il ragazzo, giudicato per direttissima, ha patteggiato una pena di un anno e due mesi di reclusione oltre alla multa di 1.400 euro. •

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1