CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

05.09.2018

Magnalonga settembrina, scatta la fase dei rimborsi

Per la prima volta in 16 anni di storia, domenica 2 settembre la Magnalonga settembrina è stata annullata. Nel corso degli anni, mai si era verificata una situazione tanto grave di maltempo da rendere necessaria la rinuncia all’evento da parte del comitato organizzatore. Niente tappe enogastronomiche e passeggiate in campagna per i 1.500 iscritti alla storica e apprezzata camminata in Valpolicella. Del resto, dato che il percorso si snodava su circa otto chilometri di strade e sentieri anche sterrati, la situazione in certi punti non era affatto rosea nemmeno domenica e poteva nascondere parecchie insidie per i partecipanti podisti o camminato che siano. «Su indicazione della protezione civile, con cui siamo rimasti in contatto per essere aggiornati sulla gravità ed eccezionalità della situazione, abbiamo valutato che sarebbe stato veramente da pazzi mandare in giro la gente» spiega il presidente del Comitato Magnalonga settembrina, Claudio Venturini. «Sabato eravamo tutti nel capannone allestito vicino alle scuole medie, intenti a preparare la manifestazione: pioveva tanto, ma non avevamo idea del disastro che si stava verificando vicino a noi. Decidere di annullare non è stato facile, ma assolutamente necessario». Così domenica mattina, insieme ai volontari del suo staff, Venturini ha iniziato alle 6 del mattino ad avvertire con telefonate, mail e messaggi i gruppi numerosi attesi da mezzo Nord Italia e in qualche caso pure dall’estero. «Duecento persone alla fine sono arrivate lo stesso fino, a Negrar: abbiamo spiegato loro la situazione e hanno capito» continua il presidente. Ora per il comitato si è aperta una fase delicata, quella dei rimborsi a tutti gli iscritti e del pagamento delle spese comunque sostenute per la complessa organizzazione della passeggiata enogastronomica. «Stiamo valutando i passaggi da compiere e come procedere, per fare le cose bene e con ordine» conclude Venturini. Altre informazioni, quindi, potranno arrivare solo nei prossimi giorni una volta prese le decisioni.

C.M.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1