CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

30.11.2017

Il sabato a lume di candela accende di calore il centro

Un’edizione passata di Negrar a lume di candela
Un’edizione passata di Negrar a lume di candela

Camilla Madinelli Il centro di Negrar è pronto a trasformarsi in una grande oasi pedonale e ad accogliere, sabato, la sesta edizione di Negrar a lume di candela, nata su idea del gruppo La Vigna e promossa in collaborazione con l’associazione Faio e con il patrocinio di Comune e Pro loco Salgari. La manifestazione prevede da mattina a tarda sera, tra via Mazzini, piazza Roma e piazza Vittorio Emanuele II, stand con proposte enogastronomiche e stand a cura delle associazioni locali, mercantino con banchetti di artigianato tipico, negozi del centro aperti fino a tardi e vetrine a tema, spettacoli ed esibizioni, musica dal vivo e intrattenimento per i più piccoli. Negrar a lume di candela, infatti, nasce come festa a misura di famiglie e come evento a scopo benefico per raccogliere fondi da devolvere in beneficenza nel territorio, ma anche per ravvivare il centro del capoluogo in vista delle festività natalizie dando una mano ai commercianti locali. Creeranno l’atmosfera adatta decine e decine di candele accese, alle 14, dagli organizzatori e dai negozianti all’esterno delle attività e per strada, candele a cui quest’anno si uniranno alcune stufe svedesi per illuminare e riscaldare. «Siamo molto soddisfatti dell’adesione da parte dei commercianti del centro, che ci hanno aiutato a ideare e allestire la manifestazione, e ringraziamo l’assessorato alla cultura e gli uffici tecnici comunali perché ci hanno supportato nel far fronte a tutte le pratiche burocratiche necessarie», sottolinea il presidente de La Vigna, Andrea Sona. «Ora confidiamo nella partecipazione dei residenti come pure di giovani o famiglie dei paesi limitrofi. A chi vive in centro a Negrar chiediamo di collaborare mettendo candele e lanterne alle finestre e sui balconi». Sono vari i menu offerti durante Negrar a lume di candela: piatti tipici veronesi, come gnocchi di malga, cotechino con pearà e risotto con tastasal, specialità orientali o street food. Per il primo anno La Vigna ha inserito un appuntamento sportivo insieme al gruppo Valpolicella Bike, sezione locale della Fiab: sabato, alle 9.30, parte un giro cicloturistico nei dintorni di Negrar (per iscriversi chiamare al 347 3902762). Chioschi e mercatini, invece, apriranno alle 13. Per gli spettacoli segnaliamo quello degli artisti di strada della compagnia Ludica Circo (alle 15 e alle 17) e quello del gruppo folk Gnuco Alpen Sgnappa band, alle 15.30, l’esibizione di ballo a cura della palestra New Oblò di Negrar. Infine lo spettacolo del fuoco sempre a cura di Ludica circo, alle 19.30. Per i bambini, giochi in compagnia del Ludobus a partire dalle 15.30, arrivo di Santa Lucia e Babbo Natale alle 17.30. Per i giovani, invece, aperitivo in piazza con dj-set alle 18, musica dal vivo con il gruppo Yubadegabana dalle 20, dalle 23 a mezzanotte musica con dj. Per i buongustai e gli estimatori dei saperi culinari, infine, alle 16.30, il maestro salumiere Eugenio Caprini di Negrar mostrerà come si fa la «mortadela». •

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1