CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

18.01.2018

Attacca il cuore Esperti parlano dell’endocardite

Camilla Madinelli L’endocardite è una grave infezione che colpisce le valvole del cuore o, più raramente, l’endocardio, cioè la membrana sottile che riveste le cavità del muscolo cardiaco. Ne morì nel 1911, a Vienna, il musicista austriaco Gustav Mahler e il suo caso clinico sarà trattato nel convegno «Endocardite: una sfida per il medico di famiglia e per lo specialista», promosso per dopodomani all’ospedale Sacro Cuore Don Calabria dalla Cardiologia, diretta dal professor Enrico Barbieri, e dal Centro per le Malattie tropicali, diretto dal professor Zeno Bisoffi. A distanza di oltre un secolo dalla morte del celebre compositore e direttore d’orchestra, infatti, l’endocardite rimane una malattia insidiosa, grave e con un elevato numero di complicanze che possono divenire fatali. Ha un’incidenza annuale dai 3 agli 8 casi ogni 100mila abitanti, ma i numeri potrebbero aumentare dato l’invecchiamento della popolazione e il ricorso sempre maggiore a impianti di pacemaker sofisticati e impianti percutanei di protesi di valvole cardiache, interventi che aumentano il rischio di accesso al sistema cardiocircolatorio dei batteri. A questa popolazione a rischio, inoltre, vanno affiancate le persone affette da un’anomalia congenita della valvola aortica o di prolasso valvolare mitralico, coloro che hanno subito interventi chirurgici di sostituzione valvolare oppure per cardiopatie congenite, immunodepressi e tossicodipendenti. «L’endocardite rappresenta tuttora un importante problema clinico e chirurgico, la cui gestione di rilevante importanza presenta aspetti controversi», spiega il professor Barbieri. «La strategia migliore di assistenza è quella multidisciplinare e perciò abbiamo voluto la presenza all’incontro di relatori appartenenti a diverse discipline mediche: infettivologi, cardiologi, cardiochirurghi, microbiologi, medici nucleari e internisti, provenienti dal nostro ospedale come pure dalle Università di Verona e Brescia». Il seminario medico scientifico avrà inizio nella sala convegni Perez alle 8.30 con il saluto della direzione dell’ospedale Sacro Cuore Don Calabria e con gli interventi introduttivi di Barbieri e Bisoffi. Nella prima sessione, dalle 9 alle 11 circa, sono previsti sei interventi tra cui il caso clinico di Mahler e la discussione. Nella seconda sessione, dalle 11.30 alle 13.45, altri sei interventi e per finire una tavola rotonda incentrata sugli aspetti controversi nella gestione dell’endocardite infettiva, la cui gravità è determinata anche dal ritardo con cui viene effettuata la diagnosi. Tra gli specialisti di Negrar che porteranno il loro contributo l’infettivologo Andrea Angheben del Centro per le Malattie tropicali e la dottoressa Laura Lanzoni della Cardiologia. Il convegno è accreditato per le professioni di medico e infermiere (modalità d’iscrizione sul sito sacrocuoredoncalabria.it, massimo 120 partecipanti). •

Camilla Madinelli
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato in Informazioni sulla Privacy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1