CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

07.10.2017

La Valpolicella apre le porte
alle cantine e agli artisti

La cantina sociale di San Pietro
La cantina sociale di San Pietro

La Strada del Vino Valpolicella dedica una giornata alla scoperta dei tesori della Valpolicella tra cantine e vigneti, cultura e sapori, per celebrare i vini rossi veronesi e i loro produttori.

Al termine ormai della vendemmia l’associazione guidata da Miriam Magnani rilancia l’invito alla scoperta del proprio territorio tramite «Val Polis Cellae», in programma domani in 11 cantine dislocate tra Sant’ Ambrogio e Avesa (Verona) e nella bottega di prodotti tipici Corrado Benedetti a Corrubbio di Sant’Anna d’Alfaedo.

Dalle 10 alle 18 aprono le porte ai visitatori la Cantina sociale di San Pietro in Cariano e le aziende vinicole Carlo Boscaini, Corte Martini, Corte San Mattia, La Dama, Le Bignele, Le Marognole, Mizzon, Novaia, Scriani e Tenute Ugolini. Ogni azienda offre una degustazione dei propri vini, una visita guidata in cantina e una mostra artistica, tanto per dimostrare che fare il vino è un’arte. «Così si mantiene vivo il connubio arte, vino, gastronomia e territorio», spiegano gli organizzatori della Strada.

In molti casi, inoltre, le opere d’arte in esposizione sono in vendita e domenica, in cantina, si possono chiedere informazioni direttamente all’artista. Quelli che espongono sono Marco Beghini, Flavia Collalti, Francesca Compri, Mariano Dal Forno, Saba Ferrari, Valentina Gelosi, Alessandro Gloder, Paola Maccacaro, Diana Marchesini, Ribes Nero, Massimiliano Stellini, Elia Zanandreis.

In alcune cantine potrà essere servito (a pagamento) un piatto caldo, preparato in collaborazione con un ristorante della zona. Sarà sempre possibile acquistare i vini o altri prodotti locali.

«Appassionati, curiosi e turisti possono scegliere il percorso più gradito, visitare le aziende e assaggiarne i prodotti, godere di momenti d’arte e cultura ambientati tra cortili, bottaie e sale di degustazione da bravi artisti e artigiani locali» concludono gli organizzatori.

PER PARTECIPARE basta recarsi in uno dei tre Val Polis Cellae Point: due sono a San Pietro in Cariano, alla Cantina Sociale in via Valpolicella 61 e alle Tenute Ugolini in via Strada di Bonamico 11, uno a Negrar alla cantina La Dama in via Quintarelli 39 a San Vito.

Qui si potranno acquistare i biglietti d’ingresso (15 euro, gratuito per bambini fino ai 12 anni) e la tracolla con il bicchiere. Poi s’imporrà una scelta: iniziare il tour in auto privata oppure usufruendo del bus navetta gratuito che passa da ogni cantina ogni ora e mezza circa.

Il tour può essere libero oppure guidato, seguendo uno dei quattro itinerari che portano ognuno il nome di un’uva autoctona della Valpolicella (Rondinella, Molinara, Corvina e Corvinone). Il biglietto è valido per qualsiasi giro personale o percorso guidato, in tutte le 12 aziende aderenti. Ulteriori informazioni ai numeri 045.77019 20 e 346.3202167.

Camilla Madinelli
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1