CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

07.03.2018

L’assessore invita «Votate il nostro borgo ogni giorno»

San Giorgio di Valpolicella può essere eletto il borgo più bello d’Italia dai telespettatori della trasmissione di Rai Tre «Kilimangiaro», condotta la domenica pomeriggio da Camila Raznovich. San Giorgio può essere, naturalmente, eletto anche da tutti coloro che, pur non guardando la tv, amano storia, arte e natura. La pittoresca e antica frazione di Sant’Ambrogio, infatti, è in gara, per tutto il Veneto, nel concorso televisivo «Il Borgo dei Borghi» che comprende un paese concorrente per regione. Le votazioni sono aperte dallo scorso 25 febbraio e proseguiranno fino a giugno. Sarà il borgo italiano più votato ad aggiudicarsi la vittoria, con un buon ritorno in termini di immagine e promozione a livello nazionale, nonché un certo grado di orgogliosa soddisfazione per chi vi abita. Per dare il proprio voto a San Giorgio, tenendo alta la bandiera non solo di Verona ma anche del Veneto, bisogna entrare nella pagina web http://rai.it/borgodeiborghi/, cliccare sul tasto «menu», tre linee in alto, a sinistra, e poi sulla scritta «votazione web», nell’indice; a questo punto basterà andare al borgo di San Giorgio di Valpolicella (i borghi sono elencati in ordine alfabetico) e cliccare sul riquadro verde con la scritta «Vota». Si può votare una volta al giorno. «Bisogna prima registrarsi al sito, ma è semplicissimo», dice l’assessore al Turismo del Comune di Sant’Ambrogio, Evita Zanotti, accanita sostenitrice insieme a volontari, associazioni e operatori economici della partecipazione al concorso tv del paesino in pietra con l’antica pieve romanica e i resti archeologici, i prodotti della terra e le ricette prelibate, i panorami e i sentieri nella natura. L’invito dell’assessore è chiaro e arriva dal cuore: «Votiamo tutti, tutti i giorni, per far vincere il nostro borgo». •

C.M.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato in Informazioni sulla Privacy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1