CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

12.08.2017

Il Real Madrink vince la Valbusa Cup

La premiazione del torneo Valbusa Cup
La premiazione del torneo Valbusa Cup

Tredici squadre, tra cui tre di Torino, San Martino Buon Albergo e Isolata, e tanto divertimento hanno fatto da cornice alla quarta edizione del Valbusa Cup. Si è trattato del torneo benefico estivo di calcio a 5 organizzato dall’ associazione culturale Butei de Domeiara, nell’impianto sportivo parrocchiale di Domegliara. Giovani di Domegliara e paesi limitrofi hanno osservato le partite sui due mini campi allestiti dai Bdd.

Successo finale per i Real Madrink che, in finalissima, hanno battuto 5-3 i Perbacco che vallene. Terzo posto per i Smigolè: nella finalina hanno sconfitto I seguaci di Cadena ai rigori.

Durante le premiazioni l’amico Giorgio Dogo di Peri ha consegnato ai Bdd, in segno di fraterna amicizia, una scritta in ferro battuto realizzata dallo stesso Dogo. Durante la manifestazione sono intervenuti il sindaco Roberto Zorzi e l’assessore Silvano Procura.

«Nonostante gli scherzi del tempo», raccontano Stefano Arcali e Manuel Fangio Testi dei Butei de Domeiara che, annualmente, realizzano il carro allegorico di Domegliara per il Carnealon, «anche questa edizione del Valbusa Cup ha richiamato tanti ragazzi affrontatisi lealmente in partite divertenti e spettacolari. Grazie ai partecipanti e al numeroso pubblico abbiamo destinato parte del ricavato della manifestazione alla scuola d’infanzia Sacro Cuore di Domegliara e alla Casa dei Sogni di Caprino».

Le serate sono state allietate dalla musica dal vivo col gruppo Diamonds Trio. Archiviata anche la quarta edizione del Valbusa Cup, il gruppo dei Bdd, composto da una sessantina di ragazzi e ragazze, supportati da un’altra ventina di volontari, sta già pensando al carro allegorico che animerà l’edizione 71 del Carnealon de Domeiara e le altre sfilate allegoriche di Verona e provincia.

Massimo Ugolini
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1