CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

24.11.2017

Una panchina
rossa contro
la violenza
alle donne

La panchina rossa collocata all’esterno della biblioteca
La panchina rossa collocata all’esterno della biblioteca

Una panchina rossa, simbolo del rispetto per le donne, è stata posizionata davanti alla biblioteca comunale di Fumane e verrà inaugurata domani alle 14.30, alla presenza di Gianpaolo Trevisi, direttore della Scuola di Polizia di Peschiera. Per l’occasione alcune alunne e alunni delle classi quinte dell’istituto superiore Calabrese-Levi proporranno un reading dal libro dello stesso Trevisi L’amore che non è. Alle 16 verranno proposte, nelle sale della biblioteca, letture per bambini sul tema del rispetto a cura delle lettrici volontarie della biblioteca, dell’Associazione Isolina e del Laboratorio Cosa farò da grande a cura del Servizio educativo territoriale. La scelta del 25 novembre non è a caso, infatti è la Giornata Internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne, istituita dall’Onu. La panchina rossa è simbolo riconosciuto a livello nazionale dell’impegno per promuovere il rispetto di tutti gli esseri umani e la lotta ad ogni forma di violenza in genere. «Qui abbiamo scelto di collocarla davanti alla biblioteca perché siamo convinti che il problema della violenza sulle donne e più in generale del rispetto reciproco sia un problema di cultura e di conoscenza, contro cui combattere con la lettura e le iniziative culturali, di cui le nostre biblioteche sono protagoniste» afferma il sindaco Mirco Frapporti. Per l’occasione è stata realizzata una cartolina, finanziata dalla Valpolicella Benaco Banca, che promuove anche il servizio del telefono rosa al numero 1522.G.G.

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1