CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

26.10.2017

Premio Allegrini
a Maria Luisa Pacelli
e per l'arte a Ferrara

Maria Luisa Pacelli (a destra) mostra il premio "L'Arte di mostrare l'Arte" consegnatogli da Marilisa Allegrini e Giancarlo Mastella
Maria Luisa Pacelli (a destra) mostra il premio "L'Arte di mostrare l'Arte" consegnatogli da Marilisa Allegrini e Giancarlo Mastella

La direttrice del Palazzo dei Diamanti di Ferrara, Maria Luisa Pacelli, ha ricevuto il Premio Allegrini “L’Arte di mostrare L’Arte”, giunto quest’anno alla quinta edizione. La consegna ufficiale della targa, che riproduce un medaglione con l’autoritratto di Giulio Della Torre, e di una maxi bottiglia di Amarone della cantina vinicola della Valpolicella si è svolta mercoledì 25 ottobre nella cinquecentesca Villa Della Torre, a Fumane. La famiglia Allegrini, premiando la professionalità, l’impegno e la passione della Pacelli, ha fatto sapere di premiare nel contempo anche una città che ha scommesso concretamente sulla cultura come motore di sviluppo e collante di un tessuto civico.  

 

La cerimonia nella sala degli Specchi è stata introdotta, tra l’altro, dalla lettura del saluto inviato dal Ministro dei beni e delle attività culturali e del turismo, Dario Franceschini: “Il riconoscimento, che quest’anno va alla direttrice della Galleria d’arte moderna e contemporanea di Ferrara, Maria Luisa Pacelli, è il frutto di un lavoro intenso e costante nella valorizzazione del patrimonio culturale che lega qualità, ricerca e divulgazione. Il Premio Allegrini conferma così l’opera di una famiglia di imprenditori che ha saputo coniugare la propria attività, profondamente radicata nella cultura del Paese, con l’impegno delle persone e delle istituzioni nella conoscenza e nella promozione dei beni artistici e storici”.

 

Pacelli ha ricevuto il premio tra gli applausi, alla presenza del sindaco di Ferrara Tiziano Tagliani, dell’assessore alla cultura del Comune di Verona Francesca Briani e dei membri della giuria del Premio Paola Marini, Guido Beltramini, Gianni Moriani e Giancarlo Mastella, direttore di Villa Della Torre. “Ogni progetto è una sfida, ma le sfide si vincono con uno staff coeso, in collaborazione con l’amministrazione e avvalendosi di curatori d’eccezione” ha commentato Pacelli. “Lo studio del percorso espositivo è il momento cruciale, per rendere interessanti i contenuti veicolandoli attraverso gli strumenti più adatti, che ad esempio cambiano nel caso dei giovani, verso cui siamo molto attenti. Per questo cerchiamo di essere efficaci anche con i social media.”

 

“Per fare cultura ci vuole coraggio” ha infine aggiunto la padrona di casa, Marilisa Allegrini. “è così che arrivano i risultati, come ci insegna l’esempio di Ferrara, contando sulla certezza del nostro patrimonio artistico. Allegrini ha deciso di investire in questo settore, in modo da manifestare un impegno concreto nella valorizzazione di una ricchezza straordinaria.” 

Camilla Madinelli
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1