CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

31.01.2018

Cosa va o non va in municipio lo si può spiegare nel modulo

Un questionario per valutare quanto il cittadino sia soddisfatto e che suggerimenti vuole dare all’amministrazione per migliorare. Si tratta del «customer satisfaction» che, da febbraio, ogni cittadino potrà ricevere dall’ufficio comunale a cui si rivolge e che potrà essere compilato e depositato in un’urna all’entrata del municipio. Ogni ufficio avrà moduli da distribuire, ma si potranno trovare anche sul bancone dell’ufficio anagrafe o scaricarlo dal sito del comune. Alla luce di una serie di provvedimenti finalizzati a migliorare l’efficienza e la razionalizzazione della pubblica amministrazione, il Comune di Fumane, ad inizio legislatura, aveva organizzato un corso di formazione, gestito da Roberto Canu, psicologo del lavoro e delle organizzazioni, rivolto ad amministratori (sindaco e assessori), segretario comunale e responsabili di settori e servizi, con l’obiettivo di introdurre il «lavoro di gruppo», partendo dall’analisi dell’organizzazione di Servizi e Uffici. Il corso si era chiuso programmando una verifica periodica degli orientamenti e delle necessità di uffici e capi area e, verso l’esterno, coinvolgendo i cittadini, distribuendo appunto un questionario. «Non si tratta di cercare pecche negli uffici», dice il sindaco Mirco Frapporti, «ma di instaurare una vera collaborazione tra amministrazione e cittadini in veste di datori di lavoro responsabili, che sappiano criticare ma anche suggerire migliorie alla macchina amministrativa. Il nostro Comune ha approvato il regolamento per la Sussidiarietà che definisce proprio il termine di collaborazione e di gestione del bene pubblico. La gestione e l’organizzazione dei servizi e degli uffici non è in contrapposizione al cittadino che si rivolge al personale, ma in sinergia con esso: il miglioramento dell’uno va a beneficio dell’altro. Da due anni stiamo cercando di sopperire a carenze di organico e di servizi. Siamo vicini alla soluzione, ma rimangono ancora incertezze sull’ufficio edilizia privata. Sono certo che dai questionari arriveranno utili suggerimenti. Ringrazio quanti lo compileranno». • G.G.

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1