CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

07.02.2018

Colonna di Boscomantico l’addio al «Comandante» nel paese natale Raldon

Prospero Antonini, il «Comandante»
Prospero Antonini, il «Comandante»

Toccherà al «Comandante» venerdì alle 14.30. Nella chiesa di Raldon, sarà celebrato il funerale di Prospero Antonini, 69 anni, il Comandante, appunto, che volava con Lino Lavarini, mercoledì scorso sul Cessna F150, decollato dalla pista dell’Aeroclub Verona a Boscomantico, poco prima delle 11, ma precipitato sulla collina che sovrasta la tenuta Bertani a Novare di Arbizzano, nel Comune di Negrar, poco distante proprio dall’abitazione del Comandante, a Montericco. Per Antonini, quello di Raldon sarà un ultimo saluto da casa sua, nel paese in cui la comunità si stringerà attorno alla moglie Loredana e alla figlia Alice, anche lei pilota di aerei ora prima al corso di allievi ufficiali di complemento, e alla sorella suor Maria Colomba. Nel paese in cui era nato e in cui era presente anche, come ha ricordato in questi giorni don Fabrizio Mafessanti, per avviare la causa di beatificazione del fratello, don Bernardo Antonini, evangelizzatore dell’ex Urss. Prospero non aveva risparmiato impegno per onorare la memoria del fratello e raccogliere documentazione per la causa. Ma era una colonna anche all’Aeroclub di Boscomantico, come ha ricordato il presidente Francesco Righetti. Il piccolo scalo alle porte di Verona era la sua seconda casa, dove era nato come pilota nel 1973 e dove tornava a volare e a insegnare nei momenti liberi durante la sua carriera in Alitalia. E lì era un’istituzione da quando, in pensione, era tornato a prestare servizio come istruttore. •

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato in Informazioni sulla Privacy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1