CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

12.08.2017

«È normale
disporre
altre opere»

Massimiliano Adamoli
Massimiliano Adamoli

«I lavori complementari disposti in corso d’opera e dopo l’aggiudicazione dei lavori? È una cosa normale, succede in tutti gli appalti, non vedo le irregolarità e la legge stabilisce che i nuovi interventi possono essere affidati a chi ha GIà vinto l’appalto». Il sindaco difende a spada tratta le scelte della giunta e non ci sta a fare il bersaglio peraltro, dice, «di gente che non ha neanche il coraggio di firmarsi (riferendosi all’anonimo estensore delle denunce ndr)». Il primo cittadino non è stato sentito dalla procura nè, dice, ha ricevuto alcun avviso di garanzia. «Sono atti da sciacallo», insiste Adamoli, «sono seccato, non preoccupato. Vogliono mettere in difficoltà l’amministrazione». L’obiettivo di chi si è rivolto alla procura, è chiaro: «Vogliono rallentare i lavori. Chi sono? Abbiamo solo qualche sospetto ma non sappiamo chi sia». E arriva l’ultima stoccata: «Chi ha fatto questa denuncia, non ha a cuore nè il nostro territorio nè i nostri bambini». G.CH.

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1