CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

24.12.2016

Messa della vigilia
nella grotta del Covolo

Il Natale essenziale, che ha per pavimento la terra e per soffitto il cielo stellato, sarà celebrato nella grotta del Covolo di Camposilvano, tradizione che risale al 1974 quando don Alberto Benedetti, prete di Ceredo di Sant’Anna d’Alfaedo, visitando il luogo alla vigilia di Natale, commentò con Attilio Benetti: «Questa è la vera grotta della messa di Natale». Nel freddo e nella neve, che un anno servì a don Alberto come acqua al vino del calice, perché quella dell’ampollina si congelò, si celebra da allora il Natale più vero, più essenziale. Da allora, anche scomparso don Alberto, non è mai mancata la messa della vigilia, anche sotto la neve o con il gelo. È occasione per chi vuol vivere il momento liturgico nel silenzio e nella meditazione sul necessario, povertà ed umiltà.

L’appuntamento è oggi, alle 22.30, al museo geopaleontologico per andare insieme al Covolo: serve abbigliamento adeguato al freddo, scarpe da escursione e una torcia. Alle 23 inizierà la messa, coi canti del coro La Falìa, diretto da Alessandro Anderloni. Poi, scambio d’auguri e vin brulé offerto da Pro loco di Velo e da Fidas Velo-San Mauro di Saline che organizzano con Comune, parrocchia, Parco della Lessinia, campeggio Al Covolo e Le Falìe.V.Z.

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1