CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

26.03.2017

La forza di Nella
attrice nel film
cingalese

Nella Pozzerle 72 anni, di Velo Veronese, è entrata con una parte importante nel film «Per un figlio», opera prima di Suranga Deshapriya Katugampala, giovane regista srilankese a Verona da 15 anni, dove è arrivato con la famiglia all’età di 10. Il film, che saprà proiettato in anteprima a Verona al Cinema Aurora venerdì 31 alle 20 e poi sabato 1 alle 17 e domenica 2 aprile alle 15, racconta di Sunita, una donna cingalese che divide le sue giornate tra il lavoro di badante e un figlio adolescente.

 

Hanno fra loro una relazione conflittuale perché il figlio, che parla dialetto veronese, rappresenta per la madre un’integrazione culturale che non capisce e non accetta, impegnata com’è a lottare per sopravvivere in un paese al quale non sente di appartenere.

 

Nella interpreta con partecipazione e naturalezza la parte della donna anziana e malata seguita dalla badante. Pur coinvolta da Alessandro Anderloni nelle sue commedie, è stata la prima volta che Nella si è trovata davanti alla cinepresa e ha dovuto improvvisare. Non c’era un copione scritto, ma doveva solo ricordarsi di essere malata e anziana e tutto era lasciato all’improvvisazione e alla sua capacità di coinvolgersi.

 

Lo stesso Suranga, che per il suo film ha voluto la partecipazione dell’attrice più famosa dello Sri Lanka, Kaushalya Fernando, Camera d’or a Cannes 2009 e Channa Deshapriya, celebre direttore della fotografia, si è detto stupito di come Nella abbia interpretato la parte: «Ci sono attori che studiano anni per arrivare al suo livello e per lei è tutto così intenso e naturale».

 

Con Nella hanno avuto delle parti minori anche Luigino Anderloni e Michele Zampieri: «È il riconoscimento del livello di qualità raggiunto dal teatro delle Falìe di Velo», commenta Alessandro Anderloni, «e di una storia bellissima di un giovane regista che coinvolge e interpreta in maniera vera la realtà del nostro gruppo».

V.Z.
Correlati

Articoli da leggere

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato in Informazioni sulla Privacy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1