CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

23.05.2017

«Fino ad ora
hanno portato
solo danni»

Una manzetta a Tezze di sotto a inizio mese e una manza a Frulle di là la settimana scorsa, oltre a una vacca gravida a Campe, di cui però gli esperti escludono la predazione da lupo, sono le ultime vittime nel Comune di Velo.

Il sindaco Mario Varalta è preoccupato e convinto che i branchi siano più di uno: «Dalle dinamiche di caccia messe in atto pare proprio di sì. Il problema è che non ci sono grandi spazi, ma tante stalle e le prede sono diventate più facile da cercare vicino alle case che nel folto del bosco», commenta preoccupato Varalta. «Inoltre la fauna selvatica è in calo, come da tempo sostengono i cacciatori, perché cervi e caprioli si trovano ormai sulle strade di fondovalle piuttosto che quassù, spaventati dalla presenza dei predatori».

Chi non si spaventa invece sono proprio i lupi, avvistati sempre più vicini alle case. «E questo crea un comprensibile allarm», sottolinea il sindaco. «Certo il danno al bestiame domestico è rilevante e significativo, ma anche vedere il lupi alle porte delle contrade non è bello», aggiunge.

«Ci avevano raccontato e assicurato che i lupi avrebbero portato turismo, interesse e curiosità, che le presenze turistiche sul nostro territorio sarebbero aumentate. Per ora, invece, hanno purtroppo portato solo danni e hanno allontanato chi sarebbe venuto volentieri a passeggiare in libertà quassù», riferisce il sindaco Varalta, «perché chi viene a camminare chiede se davvero ci siano i lupi nei nostri boschi e che strade è meglio prendere per evitarli. Dalla loro presenza finora non abbiamo ricevuto alcun vantaggio, né dal punto di vista economico, né da quello dell’immagine», conclude il primo cittadino. V.Z.

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1