CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

03.06.2017

I carristi e la loro stele
Cerimonia con discorsi

Domani, la sottosezione di Sant’Anna d’Alfaedo, ricorda con una cerimonia dell’anniversario dell’inaugurazione della Stéle del carrista del Deserto. Per evitare il sovrapporsi ad una gara ciclistica, la festa dei carristi da verrà celebrata non la seconda domenica di giugno, come avvenne per le passate edizioni, ma la prima che quest’anno cade domani.

Il programma è nutrito. Si inizia con il ritrovo alle 9 nel piazzale davanti alla chiesa parrocchiale, dove, alle 9.30, ci sarà la messa officiata dal salesiano don Piergiorgio Tommasi. Al termine, deposizione di fiori al monumento ai Caduti.

Quindi, ci sarà la formazione del corteo con i labari delle varie sezioni per raggiungere l’abitazione estiva del sergente carrista Domenico Savioli, ideatore e convinto sostenitore dell’evento. Dopo l’alzabandiera e la benedizione della Stéle al Carrista del deserto, seguirà il consueto buffet-aperitivo prima di spostarsi al Ponte di Veja. Lì, nel piazzale davanti alla trattoria (pranzo su prenotazione), si svolgerà una breve cerimonia vicino al Carro disarmato Sherman, divenuto monumento e punto d riferimento dei carristi. Farà da cerimoniere il colonnello Giampietro Massignani, che viene da Valdagno, ed è previsto l’intervento del generale Giuseppe Pachera. La manifestazione sarà accompagnata dalla banda musicale di Sommacampagna. E per finire: perché Sant’Anna d’Alfaedo suscita tanto interesse dei carristi? Prima della seconda guerra mondiale, il territorio di Sant’Anna d’Alfaedo fu teatro di addestramento dei soldati incaricati di guidare in scenari di guerra questi pesanti mezzi cingolati.L.B.

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1