CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

15.02.2018

La Lessinia
batte i denti
Nuovo record: -32.1°

La temperatura record registrata nella dolina
La temperatura record registrata nella dolina

È sceso ancora il termometro in Lessinia, arrivando la scorsa notte a segnare i –32.1 °C. È il terzo risultato più basso dal 2009, quando il 4 gennaio si registrarono –36,4 e –34,5 °C rispettivamente nel Buco del Ciglione e nella dolina di Malga Malera di Sotto, località entrambe vicine a Malga San Giorgio. Dopo i –30.5 °C dell’alba di mercoledì è dunque sceso ancora il termometro della sonda auto alimentata da pannello solare e accumulatori di carica, posizionata nella dolina di Malga Malera dall’associazione Estremi di Meteo 4, in collaborazione con il Parco della Lessinia.

 

La particolare conformazione della dolina, depressione carsica presente in gran numero in Lessinia, permette questi risultati in particolari condizioni climatiche: aria fredda e secca, cielo sereno, assenza di vento e neve fresca al suolo. Le depressioni hanno la capacità di abbattere la temperatura di oltre 20 gradi rispetto al terreno circostante e di oltre 30 gradi la temperatura dell’aria in libera atmosfera sempre a parità di quota. L’Arpav ha registrato per la stessa notte il record di ­–39.3 °C a Dolina Campoluzzo a 1768 metri, sull’Altopiano di Asiago, mentre la Lessinia, nelle misurazioni Arpav, batte il Baldo per un decimo di grado: –10.8 °C sul Monte Tomba contro i –10.7 °C sul Monte Baldo.

V.Z.
Correlati

Articoli da leggere

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato in Informazioni sulla Privacy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1