CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

16.12.2017

I lupi all'assalto,
ferito il cane
uccisi gli agnelli

Ferita Sisma, femmina di cane pastore
Ferita Sisma, femmina di cane pastore

I lupi sono tornati a colpire duro, questa volta in un recinto di pecore di razza Brogna di proprietà di Enrico Beltramini, che è anche presidente dell’associazione Salvaguardia rurale veneta. È capitato in località Varesca di San Mauro di Saline nella notte fra venerdì e sabato, quando le 200 pecore Brogne dell’allevamento, spaventate dalla presenza dei lupi, hanno abbattuto la recinzione costruita con rete elettrosaldata da un metro e quaranta centimetri e nella fuga sono morti calpestati e soffocati cinque agnellini di una settimana.

 

Altri sei agnelli fra i 20 e i 25 chilogrammi di peso mancano nella conta, mentre il resto del gregge è stato radunato a fatica solo nella tarda mattinata. Nell’attacco è rimasta ferita Sisma, femmina di cane pastore abruzzese di un anno e mezzo che Beltramini aveva ricevuto in regalo da una collega pastora di Ussita alle quale lo scorso anno aveva portato in dono una roulotte perché potesse vivere vicina al suo gregge, dopo che casa e stalla erano crollate per il terremoto. Sisma è l’unico dei quattro cani pastore che ha cercato il contatto fisico con i lupi, riportando la slogatura dell’arto sinistro posteriore e una frattura da schiacciamento sulla stessa zampa. Gli altri cani sono indenni perché sono rimasti a guardia del gregge che non si è disperso, mentre i lupi erano all’inseguimento degli agnelli in fuga. «Se questa è la convivenza che predicano, non oso immaginare come sarà la guerra», è il commento amaro del pastore. 

 

I rilievi sono stati eseguiti dai carabinieri forestali di Bosco Chiesanuova che però, non avendo trovato carcasse di animali lacerati dai morsi dei lupi, non hanno potuto attribuire a loro con certezza la predazione, anche se ritengono che il morso sulla zampa di Sisma sia con molta probabilità compatibile con quello di un lupo.

Vittorio Zambaldo
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato in Informazioni sulla Privacy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1