CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

22.02.2018

Tango in classe
alle scuole medie
«Crea squadra»

Il tango entra a scuola e affascina i giovani studenti delle medie di Cerro. Lo ha proposto la professoressa di Educazuioine fisica Giuliana Ardevi e lo hanno presentato due colleghi membri di Ocho Adelante, Graziano Fenzi e Marina Bertoldi: «L’idea di divulgare il tango a scuola è nata nel 2011 da una collaborazione con una collega insegnante di musica», raccontano, «ed è poi diventato un progetto preceduto da un corso gratuito di formazione per gli insegnanti, dove presentiamo quello che faremo con gli studenti».

 

«Non è ballo ma attività di relazione, lavoro fatto insieme: all'inizio è un’impresa creare le coppie, anche solo chiedere di dare la mano alla propria compagna, vincere il pregiudizio che il ballo del tango sia una “cosa da vecchi”», sottolinea Fenzi. Il corso è attivo da tre anni: dopo il primo ciclo di due ore per due incontri settimanali, sono stati i ragazzi e le ragazze stessi del secondo anno a chiedere di poter continuare anche nel pomeriggio fuori orario scolastico.

 

Il dirigente scolastico Alessio Perpolli ha voluto assistere alla prima lezione ed è rimasto sorpreso dai progressi evidenti già nella prima ora: «Il nostro desiderio di docenti è proprio quello di dare ai ragazzi l’opportunità di usare un linguaggio poco consueto, soprattutto fra i maschi, per acquisire competenze diverse da quelle che appartengono alla scuola tradizionale, ma che hanno uguale dignità e che ci permettono di esprimere emozioni ed entrare in relazione con gli altri in modo maturo».

V.Z.
Correlati

Articoli da leggere

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1