CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

13.12.2017

Masso di due quintali finisce sulla provinciale tra Cerro e Roverè

Il masso che si è distaccato ed è finito sulla carreggiata   FOTO PECORA
Il masso che si è distaccato ed è finito sulla carreggiata FOTO PECORA

Un masso del peso di circa due quintali è caduto a margine della carreggiata nella notte fra lunedì e martedì, lungo la strada provinciale nel tratto che va da Cerro Veronese a Roverè. Il luogo del distacco è al chilometro 1,5 in direzione Cerro partendo dal bivio della Pissarotta, nel Comune di Bosco Chiesanuova. L’allarme lanciato da alcuni automobilisti ha portato sul posto una pattuglia dei carabinieri di Grezzana, che da prima delle 8 del mattino hanno presidiato il luogo avvertendo gli automobilisti in transito del pericolo, anche se la carreggiata era rimasta percorribile in entrambi i sensi di marcia. Sono successivamente intervenuti anche i vigili del fuoco di Verona e la polizia municipale, che hanno collaborato con i carabinieri per bloccare il traffico lasciando così il tempo necessario a collocare il masso completamente fuori dalla carreggiata. Il distacco è stato quasi certamente determinato dalle condizioni meteo di gelo e disgelo e dalle abbondanti precipitazioni di questi giorni. La strada è stata riaperta in poco tempo, riducendo al minimo il disagio per chi si doveva recare al lavoro o a scuola. Un sopralluogo dei tecnici della Provincia dovrà adesso valutare se si sia trattato di un fenomeno isolato o se l’area necessiti di una bonifica. La zona è boscosa e poco frequentata, mentre la strada è un collegamento importante fra i comuni di Roverè, Cerro e Bosco Chiesanuova e con la provinciale 13 dei Lessini, che porta fino alla Valpantena e a Verona. • V.Z.

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato in Informazioni sulla Privacy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1