CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

15.12.2017

«Le péste ’nla neve» torna a teatro

Torna dopo sedici anni dalla sua prima messa in scena l’opera Le péste ‘nla neve. La riscoperta è frutto dell’impegno della compagnia Corbiolo Teatro che nel 2001 l’aveva ideata con la regia di Giancarlo Zago e Viola Pezzo e negli anni successivi ne aveva presentato decine di repliche. Sono state molte in questi anni le richieste di rivedere la commedia, che è in realtà una storia vera, frutto della sintesi di decine di testimonianze raccolte in anni di interviste a quanti hanno vissuto sulla propria pelle a Corbiolo e dintorni il tempo dell'ultimo conflitto mondiale. Le orme sulla neve sono quelle di Giulio che torna a casa sbandato dal fronte nella notte del 13 dicembre 1943 e si rifugia nel granaio di casa, ma i genitori fanno credere ai figli più piccoli che si tratti delle impronte lasciate da Santa Lucia venuta a portare i doni. Le irruzioni dei tedeschi alla ricerca di imboscati, le rappresaglie, gli attentati, le paure e le speranze, le spie e i bombardamenti, tutto è raccolto e raccontato nella piccola cucina di Angela e Serafino con la freschezza di fatti che sembrano appena accaduti. L'opera era stata registrata anche da Telepace e mandata in onda più volte, ma in questi anni sono continuate le richieste di repliche, tant’è che la compagnia ha deciso di riprendere il testo in mano e ripresentarlo. Sarà in scena al teatro di Corbiolo domani alle 21 e domenica alle 16.30 e 21. «È un lavoro dedicato a chi, in questo nostro territorio ha vissuto i momenti tragici della seconda guerra mondiale», ha scritto la compagnia Corbiolo Teatro nella locandina di presentazione, illustrata con una magnifica notte di neve in Lessinia dipinta da Michele Tale. «Attraverso la storia di una famiglia, rivive la storia delle nostre famiglie. Dai ricordi di molti testimoni è nata questa storia collettiva, dentro la quale ognuno di noi può ritrovarsi». V.Z.

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato in Informazioni sulla Privacy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1