CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

18.12.2017

«Il sogno è realtà»
Inaugurato
il polo scolastico

Il sogno di una scuola moderna, sicura e accogliente è realtà «e da domani dormo sonni più tranquilli», ha ammesso il sindaco Claudio Melotti all’inaugurazione dell’edificio che accoglie le classi della scuole primarie del capoluogo, della secondaria di primo grado dell’intero Comune ed è anche sede dell’istituto comprensivo più grande di tutto il Veneto non tanto per numero di alunni (1050) ma per numero di scuole che vi sono comprese: ben 19 in sei diversi Comuni dell’alta Lessinia.

 

E c’erano tutti i sindaci a festeggiare con il collega Melotti questo risultato che è partito da lontano, con il blocco nel 1999 dell’asta che aveva messo in vendita i terreni delle ex colonie alpine e la successiva delibera di assegnare a quei terreni la destinazione di zona a servizi. Nel 2014 la svolta, con i fondi dei Comuni di confine che hanno pagato per metà il costo complessivo dell’opera (quasi 4 milioni di euro) integrati con contributi regionali e della Fondazione Cariverona, nonché fondi propri del Comune.

 

Alla festa d’inaugurazione è stata intitolata l’aula magna a Giovanni Vincenzi per 17 anni sindaco del paese e dal quale era partita anche l’idea delle nuove scuole, concretizzatasi nelle azioni delle ultime quattro amministrazioni e nei lavori conclusi a tempo di record in appena 18 mesi. La scuola è dotata delle più moderne strumentazioni per la didattica ed è perfettamente sostenibile grazie all’energia prodotta dalla centrale a biomasse alimentata con i reflui zootecnici degli allevamenti del paese.

 

Rappresenta un conto consuntivo economico per il quale il sindaco ha ringraziato molti ma anche un consuntivo morale perché è un investimento per il futuro di cui l’intero paese e la Lessinia tutta devono andare orgogliosi. Al taglio del nastro con il sindaco Melotti erano presenti il presidente della Provincia Antonio Pastorello, l’assessore regionale Elisa De Berti, il parlamentare Gianni Dal Moro e i consiglieri regionali Orietta Salemi e Stefano Valdegamberi, con un migliaio di cittadini.

V.Z.
Correlati

Articoli da leggere

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato in Informazioni sulla Privacy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1