CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

31.10.2017

Un corso per chi vuole
crescere con i bambini

«Fai il bravo: la fatica di dover essere un "bravo bambino"», è il tema del primo incontro di un ciclo intitolato «Cresco grazie a te», promosso dalla cooperativa sociale La Tata Onlus. Sarà tenuto dalla psicologa clinica e perinatale, giovedì 2 novembre, nella sede della cooperativa a San Martino Buon Albergo, in viale del Lavoro 46, con inizio alle 20.45 e termine alle 22.30.

Giovedì 16, invece, il tema sarà: «Non farmi paura: perché educare senza l’uso della violenza»; giovedì 30, «Prima il dovere, poi il piacere: quanto la logica del dovere conduce le nostre scelte quotidiane?» e infine giovedì 14 dicembre «Commetterò gli stessi errori? Conoscere la propria storia per essere buoni genitori».

Gli incontri sono rivolti ai genitori, specialmente con figli in età da 0 a 6 anni, ma anche a chi si occupa della cura e della crescita dei bambini in generale o a chi li ha in affidamento per gran parte della giornata, come i nonni. L’intenzione è creare un’occasione per guardare al mondo dei piccoli in modo diverso dal sentire comune che li vede come persone da «plasmare», per garantire loro la migliore crescita possibile. Sarà invece uno sguardo completamente nuovo quello che, durante le serate del percorso, saranno invitati ad utilizzare i grandi, chiamati a intravvedere nelle difficoltà della «gestione» dei figli un’occasione di crescita per tutta la famiglia. Il percorso si aggiunge a quello simile realizzato la scorsa primavera sempre dalla cooperativa e tenuto dalla dottoressa Catalano.

Per informazioni e partecipare agli incontri, fabia.catalano@cooperativalatata.it o 045.4854257.V.Z.

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1