CHIUDI
CHIUDI

09.01.2019

Ecco gli interventi scelti dai cittadini

Uno dei marciapiedi appena rifatti su segnalazione dei cittadini   FOTO AMATO
Uno dei marciapiedi appena rifatti su segnalazione dei cittadini FOTO AMATO

Dagli incontri che l’amministrazione comunale ha voluto organizzare in tutti i quartieri sono state raccolte oltre 300 segnalazioni che i cittadini hanno portato a conoscenza degli amministratori per avere in tempi brevi soluzioni. «Le abbiamo raccolte e catalogate per origine geografica, tipologia e priorità», spiega il sindaco Franco De Santi, «apprezzando il senso civico da cui sono partite e mettendo mano subito agli interventi possibili». Centomila euro è il tetto di spesa per gli interventi preventivati, alcuni già realizzati altri in attuazione. Si va dalle pensiline a bordo strada per Mambrotta e Campalto, dove sono state posizionate nuove, e per Ferrazze e Marcellise, con la sostituzione delle più usurate. Sono stati ordinati sei infopoint, per un valore di 40mila euro, schermi digitali di comunicazione interattiva, con informazioni in tempo reale anche a vantaggio delle associazioni del paese: «Si tratta di un progetto di coinvolgimento e partecipazione che faceva parte del nostro programma elettorale», precisa il sindaco. Sono stati rimessi in sicurezza i marciapiedi di via Einaudi, via Asiago e via Piave, nei pressi della scuola dell’infanzia. A Marcellise è stato sistemato un passaggio pedonale ormai inutilizzabile, rifacendo la scalinata e la ringhiera: ora è più agevole raggiunge da via Municipio la chiesa parrocchiale evitando il passaggio lungo la strada. Sono stati potenziati punti luce a Ferrazze e in altre aree e vie e a breve partirà la realizzazione di un’area riservata ai cani in via Firenze, vicino al Centro aperto: una parte del verde, recuperato tagliando il canneto spontaneo cresciuto negli anni, sarà area aperta a tutti, nuovi giochi per i bambini completeranno questo e altri parchi del paese. Verranno installati 50 cestini con apertura ridotta per evitare che diventino ricettacolo di rifiuti domestici, che invece dovrebbero essere conferiti con la raccolta porta a porta. Per quanto riguarda il traffico e la sicurezza, un incrocio importante tra via Sant’Antonio e via Verdi, che porta a Ferrazze, sarà monitorato con telecamera, mentre verrà affidata a una ditta la pulizia e il ripristino delle caditoie stradali: «L’intervento servirà a salvaguardare passeggeri di auto, moto e bici e a tutelare il Comune da richieste di danni causate da buche e cedimenti, soprattutto nella zona industriale, che è la più problematica da questo punto di vista per il passaggio di mezzi pesanti che dissestano il fondo stradale», sottolinea De Santi. Positivo il bilancio dell’esperienza «Il sindaco incontra», tant’è che il primo cittadino promette un secondo passaggio a metà anno per la valutazione dei lavori eseguiti e un nuovo confronto con i cittadini. •

Vittorio Zambaldo
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1