CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

29.12.2017

Camion perde acido
Malori in serie
e caos a San Martino

È stato uno sversamento di liquido, con tutta probabilità un acido, un solvente usato per la pulizia dei macchinari di qualche industria, a causare diversi malori a San Martino Buon Albergo e la paralisi del traffico.

È accaduto intorno alle 15 nella zona industriale: responsabile un camion che ha perso il liquido, rovesciandone in via Fratelli Cervi, vicino al cimitero, dove si è verificata la fuoriuscita maggiore, in via Fenil Novo, in via Torricelli, viale del Lavoro e via Beccaria. Diverse strade sono state chiuse al traffico, incluso uno degli accessi alla A4. Pesanti le ripercussioni sul traffico.

 

Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco, i carabinieri della scientifica, la squadra operai del Comune, la protezione civile e il 118, dopo che molte persone in zona hanno accusato dei disturbi respiratori e bruciore agli occhi: hanno comunque tutte rifiutato il ricovero.

Sul conducente del mezzo sono in corso ulteriori accertamenti.

 

«I sanitari mi hanno rassicurato, affermando che non ci sono stati malori particolari e al momento nessun cittadino risulta in osservazione»,  spiega il sindaco Franco De Santi, arrivato sul posto, «i vigili del fuoco stanno provvedendo alla pulizia delle strade coinvolte: la sostanza, molto probabilmente un acido, è ancora in fase di identificazione e si diluisce facilmente con l’acqua. Per questo abbiamo contattato una ditta privata che sta intervenendo con delle ulteriori autobotti, in modo da risolvere quanto prima la situazione».

Il primo cittadino aggiunge: «Siamo in attesa che giungano sul posto anche i tecnici di Arpav e di Acque Veronesi per svolgere le dovute verifiche sulla qualità dell’aria e dell’acqua. Ringrazio i vigili del fuoco e le forze dell’ordine per l’efficienza e la tempestività dimostrata. Le operazioni di pulizia continueranno ancora per alcune ore».

Correlati

Articoli da leggere

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1