CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

19.02.2018

Spesa e ritiro ricette Ci pensa il Comune

L’assessore Maurizio Simonato
L’assessore Maurizio Simonato

Se sei anziano la spesa te la fa l’addetto del Comune che ti può prendere anche le medicine in farmacia o ritirare le ricette dal medico. Queste piccole commissioni e incombenze possono essere svolte per le persone con particolari fragilità da incaricati del municipio. «Prende il via oggi un nuovo progetto, nell’ambito dei servizi sociali, il progetto denominato “Assieme si può”, dedicato alle persone anziane o con altre fragilità», spiega l’assessore ai servizi sociali di San Giovanni Lupatoto Maurizio Simonato. «Con la collaborazione degli uffici, ispirandoci anche ad alcune esperienze pregresse di successo, come ad esempio il progetto "Pronto come stai", abbiamo deciso di istituire un servizio di prossimità che consenta di soddisfare alcuni bisogni pratici e relazionali delle persone che ne vorranno usufruire». Gli anziani e persone con particolare fragilità, potranno in sostanza chiedere in municipio, telefonando al numero 045. 8290226 nei giorni di lunedì e mercoledì dalle 8.30 alle 12.30, piccole commissioni ( ritiro delle ricette dal medico, acquisto di medicine in farmacia, pagamento di bollette, acquisto della spesa, ma anche compagnia, trasporto fino alla Casa Albergo e al mercato settimanale...). «Questo nuovo servizio è reso possibile anche dall’aggiudicazione alla municipalità di quota del bando regionale Pubblica utilità e cittadinanza attiva, nell’ambito del Piano regionale 2014/2020 e del Fondo e del relativo finanziamento di circa 60mila euro, con destinatari dell’intervento dieci disoccupati residenti nel nostro Comune, alcuni dei quali sono impiegati proprio in questo nuovo servizio». precisa l’assessore Simonato. «In base all'impianto attuale, il lunedì è dedicato alla frazione di Raldon, dove una delle nostre collaboratrici ha già iniziato con la visita a delle signore anziane» continua l’assessore. «L'obiettivo che perseguiamo è di favorire i contatti tra le persone in modo che, partendo dalla compagnia al singolo, si possano creare occasioni di incontro tra amici e amiche al fine di combattere l'isolamento. Inoltre, un altro operatore svolgerà le commissioni che siano state prenotate telefonicamente. Questi servizi verranno svolti, sempre al mattino, il martedì per il capoluogo e il giovedì per Pozzo». Il mercoledì è il giorno destinato alle attività di animazione e visita in Casa Albergo. Infatti, guidando il veicolo del Comune, un operatore potrà portare gli anziani che lo desiderano alla struttura e inoltre lo stesso operatore potrà occuparsi delle commissioni e delle spese a favore dei residenti. «Due nostre collaboratrici cercheranno poi di coinvolgere residenti e visitatori in varie attività e infatti un primo risultato è stato veder partecipare gli anziani all'abbellimento della sala comune e alla preparazione del the per il giorno degli auguri di Natale», prosegue Simonato. Previste anche brevi uscite. “Il venerdì, nei mesi meno freddi e sempre grazie al servizio col nostro mezzo, accompagneremo al mercato di San Giovanni Lupatoto i residenti delle frazioni, per creare aggregazione e occasioni di svago», conclude l’assessore. «È un progetto sperimentale e duttile, suscettibile quindi di aggiustamenti, ma di grande importanza perché è teso a creare relazioni e rispondere a piccoli, ma spesso per chi non ha la possibilità di muoversi, grandi bisogni».

R.G.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato in Informazioni sulla Privacy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1