CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

23.02.2018

Raccolta del verde a casa Da marzo si ricomincia

L’ecocentro di San Giovanni Lupatoto
L’ecocentro di San Giovanni Lupatoto

In marzo riprenderà il servizio municipale di ritiro del verde a domicilio. Lo rende noto la società Sgl Multiservizi che informa anche che per coloro che sono già utenti del servizio il costo rimarrà invariato rispetto al passato (15 euro annui). Per i nuovi utenti sarà invece necessario pagare, oltre al costo del servizio, anche il bidone, versando 42 euro per l’acquisto del contenitore (finora fornito gratuitamente), che poi rimarrà di proprietà del richiedente. Anche in caso di sostituzione sarà necessario acquistare dalla Sgl Multiservizi il nuovo bidone. «Per poter usufruire del servizio di rituro del verde serve l’apposito adesivo identificativo da applicare sul bidone», informa Roberto Sterza, amministratore unico della Sgl. «Per avere il bollo è necessario versare il contributo annuale di 15 euro, che si potrà pagare direttamente nei nostri uffici, in contanti, oppure tramite bonifico intestato a Sgl Multiservizi srl, Iban IT60B0622559771100000003444, inserendo nella causale nominativo, indirizzo utente e la dicitura bidone verde». «Questa quota consentirà di ritirare il calendario della raccolta del verde e il bollo da apporre bene in vista sul bidone», prosegue Sterza. «Senza questo adesivo gli addetti alla raccolta non effettueranno lo svuotamento. Quest’anno ogni bollo è numerato e il numero identifica l’utente del servizio per evitare sottrazioni o scambi di bidone». Nel calendario, valido per tutto il 2018, sono indicate le date di tutte le raccolte. Il bidone del verde dovrà essere posizionato all’esterno della proprietà la sera prima del giorno di svuotamento previsto. All’interno si dovranno conferire unicamente gli sfalci d’erba e le ramaglie provenienti dalla manutenzione ordinaria del proprio orto o del giardino (con una superficie di almeno 100 metri quadrati). Da tenere presente che, in presenza di sacchetti o altri rifiuti non autorizzati, il verde non sarà ritirato. Nel caso in cui un utente non intenda più avvalersi del servizio di raccolta, dovrà darne comunicazione - telefonicamente, via e-mail o di persona presso gli uffici della Sgl Multiservizi- per concordare il ritiro del bidone verde con il nostro personale. «Dal primo aprile non saranno più svuotati i bidoni sprovvisti del bollo per l’anno in corso», conclude Sterza. «I bolli per il 2018, da applicare entro marzo, sono in distribuzione nella nostra sede, aperta dal lunedì al venerdì, dalle ore 8.30 alle 13. Eccezionalmente, per permettere agli utenti del servizio verde di mettersi in regola, gli uffici saranno aperti i sabati del 10 e 17 marzo dalle 9 alle 12». La richiesta di tenere operativi gli uffici era venuta dalle pagine locali dei social network, dove un utente aveva dato questo suggerimento di cui Sterza si era fatto carico rendendolo poi operativo nei due sabati di marzo. Il consiglio comunale ha intanto approvato nei giorni scorsi gli indirizzi di gestione per il 2018 per la Sgl, che è una società partecipata al 100 per cento dal Comune. Spiccano tra questi gli obiettivi di «miglioramento del servizio svolto nell’ecocentro e del servizio di pulizia strade, piazze e altri luoghi pubblici». La società dovrà poi «procedere all’affidamento per la durata di tre anni, con possibilità di proroga di un anno, dei servizi di raccolta porta a porta, trasporto e smaltimento dei rifiuti urbani e assimilati, mediante procedura aperta che assicuri uno standard di servizio non inferiore a quello attuale» e «predisporre un progetto tecnico-organizzativo per la gestione del servizio di pubblica illuminazione, utile alla cessione del ramo d’azienda da parte del Comune e previa acquisizione del Piano dell’illuminazione in fase di definizione da parte di professionisti incaricati dall’Ente socio». • © RIPRODUZIONE RISERVATA

Renzo Gastaldo
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1