CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

18.12.2017

Pistidda e Legnaghi dopo Benassi e Nannini

Tiziano Brusco, cofondatore dell’associazione Ezechiel
Tiziano Brusco, cofondatore dell’associazione Ezechiel

L’organizzazione degli eventi culturali alla Nival è stata affidata dall’azienda di Stefano De Fanti all’associazione Ezechiel, da poco nata. Tiziano Brusco, uno dei cofondatori, ha scelto come primi artisti Cristiano Benassi, scultore che ha lungo operato a Pietrasanta prima di trasferirsi a Barcellona, e il pittore Nicola Nannini di Bologna, città nella quale è nato, ha studiato e vissuto. Il design del primo e i grandi dipinti a olio del secondo accompagnano non solo il visitatore, ma anche chi lavora nella nuova sede dell’azienda che opera nel settore logistico, aprendo orizzonti, dilatando confini. «Vorrei che questo spazio», ha scritto De Fanti nel pieghevole di questa mostra che durerà fino al 18 febbraio, «diventasse non solo un luogo di lavoro ma anche di esposizione, di discussione e di incontro. Come i grandi mecenati di un tempo davano occasione agli artisti e agli intellettuali di ritrovarsi nel salotti culturali, così noi vogliamo contribuire alla formazione di pensiero e farlo diventare patrimonio comune». Dopo Benassi e Nannini sarà la volta del design di Genesio Pistidda di Sassari e delle sculture della veronese Piera Legnaghi (23 febbraio-22 aprile); dal 27 aprileal 24 giugno saranno esposte le opere create al Cerris di Marzana e nella Fondazione De Fanti. Dopo la pausa estiva si riprenderà con Lapo Sagramoso (31 agosto-28 ottobre) e Barbara Bicego (2 novembre-30 dicembre). Se le mostre dureranno due mesi, gli incontri culturali avranno cadenza mensile, l’ultimo venerdì: si comincia il 26 gennaio alle 19 con la «Lettura di un’opera d’arte a partire del contemporaneo “incomprensibile”». R.G.

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato in Informazioni sulla Privacy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1