CHIUDI
CHIUDI

22.01.2015

Perdonà: cent'anni, tre lauree e una vita spesa per la politica

Valentino Perdonà con Bruno Centurioni, Paolo Zanotto ed Enzo Erminero in Consiglio a Verona
Valentino Perdonà con Bruno Centurioni, Paolo Zanotto ed Enzo Erminero in Consiglio a Verona

Valentino Perdonà, deputato veronese Dc per quattro legislature fra il 1953 e il 1976, compie oggi cento anni. Alle 16.30, in Duomo a Verona, ci sarà una messa di ringraziamento alla presenza del vescovo monsignor Giuseppe Zenti, familiari ed amici. Al suo fianco la moglie Ornella, le figlie Giovanna, Francesca, Antonia e Marcella e molti cari amici.
Perdonà è nato a Raldon di San Giovanni Lupatoto il 22 gennaio 1915 da Maria Compri. Il padre, Alfonso, che si era qui trasferito nel 1875 da Mezzane, manteneva la numerosa famiglia con la sua attività di agricoltore e con uno spaccio di vino. Alfonso Perdonà ebbe dalla moglie 12 figli di cui 9 divennero grandi. Valentino è il terzogenito.
Frequenta regolarmente le scuole fino al 1931, quando conclude il ginnasio in collegio a Desenzano del Garda. La crisi economica in cui è incorsa la famiglia gli impedisce di continuare. Si prepara perciò da privatista alla maturità magistrale che consegue all'Istituto «Carlo Montanari» nel 1933. Nel 1934 ottiene anche il diploma di maturità classica, che gli consente l'iscrizione alla facoltà di lettere di Padova, dove si laurea il 5 luglio 1938.
Negli anni tra il 1942 e il 1945, mentre con la sua unità militare è di stanza nell'Italia meridionale, si iscrive alla facoltà di giurisprudenza di Bari, dove conseguirà la sua seconda laurea nel 1945. Congedato al termine del conflitto mondiale, si iscrive per la terza volta a una facoltà universitaria, scegliendo farmacia e diventerà farmacista nel 1948.
Fra una laurea e l'altra c'è la guerra. Nel gennaio 1940, chiamato sotto le armi, è inviato a Spoleto per frequentare il corso allievi ufficiali. Complessivamente trascorre in divisa quasi 6 anni, di cui 5 vissuti in zona di guerra, da lui iniziata sul fronte occidentale, e proseguita in Jugoslavia, in Russia (dal 15 luglio 1941 al 7 novembre 1942) e sul fronte meridionale. Quando a Taranto arrivano gli Americani, entra a far parte di un battaglione che risale la penisola col corpo di liberazione nazionale.
La sua attività di insegnante comincia presto. Nel 1933 a Riva del Garda, poi San Giovanni Lupatoto (qualche allievo ancora lo ricorda come maestro «illuminato» e quasi montessoriano), Buttapietra e Povegliano. Raggiunge questa sede ogni giorno in bicicletta partendo da Raldon. I diversivi del maestro-studente sono le riunioni serali dell'Azione Cattolica e le partite di pallone, la domenica, in squadre come il San Martino Buon Albergo o il San Giovanni Lupatoto.
Insegna anche al liceo Messedaglia e alle medie di San Bonifacio. Impegnato nell'associazionismo, il vescovo nel 1949 lo volle presidente dell'Azione Cattolica provinciale. Nel 1950 diventa anche editorialista del giornale «Idea giovanile» da dove si unisce alle battaglie confessionali del tempo.
La sua attività di amministratore locale spazia dal ruolo di consigliere comunale a Verona (1951), a quello di assessore del sindaco Giovanni Uberti. Dal 1954 al 1980 è presidente dell'Unione comuni veronesi e nel 1956 diventa sindaco a Soave (fino al 1970) senza dimenticare le cariche di consigliere e assessore per un altro decennio a Caldiero. Siede in Parlamento, nelle file della Dc, per quattro legislature: dal 1953 al 1958 , dal 1958 al 1963, dal 1968 al 1972 e da 1975 al 1976.
In questi anni è il terminale romano delle grandi idee che vengono elaborate a Verona dai sindaci «illuminati» Gozzi e Zanotto. Recano la sua firma le proposte di legge del 1958 di istituzione della Zai cittadina, del 1962 per la nuova sede dell'autostrada Brescia-Padova e del 1975 per l'istituzione dell'Università a Verona.
Fu anche, in gioventù, un valente calciatore e molti lo ricordano ancora piombare con il suo Motom (mitico ciclomotore degli anni Cinquanta e Sessanta) alle partite. Oggi, dalla poltrona di casa, tifa Chievo. Ma lo fa, come al suo solito, sommessamente. Perché Chievo? «Perché è una borgata che ha avuto il coraggio di affrontare una grande avventura», risponde il decano dei deputati veronesi.

AFFITTASI ufficio Corso Porta Nuova, vicino Piazza Bra, mq 110. Libero. Telefono 045/8014140


ACQUISTIAMO conto terzi attività' industriali, artigianali, commerciali, turistiche, alberghiere, immobiliari, aziende agricole, bar. Clientela selezionata paga contanti. Business Services 02-29518014

PRIVATO vende pizzeria trattoria ottima posizione, parcheggio privato. Telefonare 346.2535514.

A.A.A.A. Spl Energetica ricerca ambosessi automuniti per attività commerciale tempo pieno/libero nell'ambito delle energie rinnovabili anche prima esperienza. Tel. 030.7709587

A Villafranca azienda per apertura nuova filiale ricerca 5 ambosessi per mansioni di vendita e gestione pratiche clienti. Offriamo formazione interna all'azienda e valutiamo anche personale alle prime esperienze nel settore. Per info e colloqui tel. 045-2050341

ARTI GRAFICHE Studio 83 ricerca per collaborazione un agente commerciale anche plurimandatario. Email:
artigrafichestudio83@gmail.com
AZIENDA produttrice preparati per sorbetto - cremacaffe' - granite - gelati - cioccolata - ginseng - grappe - attrezzature. Seleziona rappresentanti introdotti bar ristoranti. Telefonare 0385/43492 Stabilimenti Chiesa.

AZIENDA ricerca impiegata per ufficio commerciale in Sona. Richiesta ottima conoscenza lingua tedesca. Scrivere a Publiadige casella n. 35 - 37100 Verona

LEADER nei sistemi di fissaggio e ferramenta tecnica cerca agente per punto vendita professionale a Verona. fg@imaferr.com

PIZZERIA Trattoria in Colognola ai Colli cerca cuoco max trentacinquenne, preferibilmente madrelingua italiana. Inviare curriculum all'indirizzo mail: gianpavr@libero.it
STUDIO professionale cerca impiegata amministrativa per inserimento contabilità e dichiarazioni fiscali. Richiesta conoscenza del programma B.Point (sispac). Scrivere a Publiadige casella n. 36 - 37100 Verona


CERCHIAMO Agenti Venditori importante portale internet per Aziende Veronesi. Inviare CV:
postmaster@veronapiu.it


AUTISTA patente C - E + C.Q.C. referenziato italiano esperienza trentennale bilico autotreno trasporti nazionali cerca lavoro. Cell. 339.5822391

AVENDO esperienze nell'immobiliare, io ricerco impiego alto lago/Lessinia. Tel. 347.4839303


Renzo Gastaldo
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1