CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

14.04.2018

Nuovo palasport Battesimo con il tennis tavolo

Il nuovo palazzetto dello sport
Il nuovo palazzetto dello sport

Esordio con una gara di livello nazionale per il nuovo palazzetto di via Monte Ortigara di San Giovanni Lupatoto che tra oggi e domani ospita il terzo Torneo nazionale 5a categoria di tennistavolo, promosso dalla Fitet, la Federazione italiana tennis tavolo. Organizzata dalla Tt San Pancrazio VR 1972, società storica di Verona che da oltre 45 anni promuove questo sport, sotto la guida del presidente Davide Caiani, richiamerà sportivi e appassionati da tutto il Nord Italia. «Il Comune di San Giovanni Lupatoto, dopo essere stato sede nel 2000 della sfida Italia-Germania di Coppa Europa di tennis tavolo, ospita ora una manifestazione di profilo nazionale», sottolinea Giampaolo Aloisi, presidente della Consulta dello sport. «L’amministrazione comunale è fiduciosa di poter creare, sul territorio, una realtà stabile anche nella disciplina del tennistavolo». Si parte questa mattina alle 9 con le gare di doppio maschile e si prosegue con i gironi del singolare maschile; domani si proseguirà con il tabellone maschile e inizieranno le gare (singolari e doppi) femminili. Il presidente della Tt San Pancrazio, Caiani, si dice soddisfatto di aver ottenuto l'assegnazione di un evento di tale rilevanza e di aver potuto organizzare le gare nella nuova struttura in Via Monte Ortigara. «Mi auguro che la cittadinanza possa intervenire numerosa per assistere alle gare e nel contempo ringrazio il sindaco Attilio Gastaldello, l’assessore comunale ai servizi Fabrizio Zerman e il presidente della Consulta dello sport Aloisi, che hanno concesso l'utilizzo della struttura, nonché gli imprenditori e commercianti che hanno fornito contribuiti per la predisposizione dei premi da assegnare agli atleti e alle società che collaboreranno per la miglior riuscita dell'iniziativa». •

R.G.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato in Informazioni sulla Privacy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1