CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

18.12.2017

Nella nuova sede di Nival Group la cultura è di casa

L’inaugurazione della sede della Nival in via Garofoli 233 a San Giovanni Lupatoto
L’inaugurazione della sede della Nival in via Garofoli 233 a San Giovanni Lupatoto

 È la flessibilità offerta al cliente come plus sul servizio, la caratteristica di Nival Group (nel 2017 quasi 100 milioni di fatturato nei servizi logistici) che pochi giorni fa ha inaugurato in via Garofoli a San Giovanni Lupatoto la nuova sede centrale. Millequattrocento metri quadrati di superficie situati nell’ex Agorà in cui erano già da alcuni giorni operativi la sede della holding e delle società controllate (Sinco Impresa Servizi Team, B&R Service, San Martino Servizi, Derlfin Im, Autotrasporti Bastasini, La Fortezza). E anche per i nuovi uffici, Stefano De Fanti, patron della Nival, ha fatto una scelta flessibile. Ha infatti deciso di destinare il piano terra dello stabile a sede di esposizioni artistiche proposte dall’associazione Ezechiel dove troveranno ospitalità espressioni culturali e d’arte ma anche convegni e concerti. La prima mostra è quella degli artusti Cristiano Benassi e Nicola Nannini. «Noi imprenditori siamo anche un po’ artisti perché come scultori e pittori cerchiamo di dare concretezza alle nostre visioni», ha detto De Fanti nel breve saluto formulato nel corso della cerimonia di inaugurazione. «Oggi noi troviamo una sistemazione adeguata per il “cervello” del gruppo Nival nella nuova sede, anche se ci siamo spostati soltanto di circa 200 metri rispetto alla vecchia. Contiamo di poter servire da qui i nostri clienti con la soddisfazione da parte loro che ha sempre caratterizzato il rapporto di partnership». Al fianco di De Fanti, c’erano dei testimonial di eccezione come Giovanni Rana, Luigi Mion e Giancarlo Ruffo, esponenti di aziende leader nel loro settore che fruiscono dei servizi del gruppo Nival. «Lavoriamo con Stefano De Fanti da circa trent’anni, tanto che mi ricordo ancora quando si presentò a me la prima volta per offrire i suoi servizi e io mi chiesi chi fosse questo intraprendente bocia», è intervenuto Giovanni Rana. «Lui ha un pregio importante: ti risolve i problemi». All’intervento di Rana sono seguiti quello diion («Collaboriamo bene da quasi vent’anni», ha detto l’esponente del gruppo alimentare) e di Ruffo («Stefano ha molto fiuto», è stato il suo commento) che hanno pure riconosciuto le capacità di «problem solving» assicurata dal gruppo Nival. Per il comune è intervenuta l’assessore Luisa Meroni che ha ricordato la lunga conoscenza con l’imprenditore lupatotino. L’edificio di via Garofoli è sede anche della Fondazione De Fanti. Nella nuova sede di via Garofoli lavorano 35 persone. Ci sono, al primo piano gli uffici dei capi area dei vari settori (dalla logistica, che copre la parte principale delle attività del gruppo, a quello delle pulizie, ambito con il quale l’azienda debuttò) e quelli amministrativi delle società che compongono il gruppo. Sono situati al primo piano anche gli uffici di rappresentanza. L’ufficio di Stefano De Fanti si caratterizza per il fatto di non avere una scrivania «presidenziale» ma un grande tavolo riunioni dove il posto del «titolare» è a capotavola. Da qui guida il gruppo che conta oramai 2.600 collaboratori. •

Renzo Gastaldo
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1