CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

15.04.2018

I prati e laghi di Pablos sul muro di San Giovanni Battista

Il tratto iniziale di via Ausetto (la strada che da via Roma conduce in riva al fiume Adige), a San Giovanni Lupatoto, è stata notevolmente abbellito, grazie ad un murales dipinto sulla facciata esterna del muro della chiesa parrocchiale di San Giovanni Battista. Il vecchio muro grigio è stato ridipinto per una superficie di 55 metri quadrati dal writer Pablos (all’anagrafe Pablo Nunez Denis, giovane italiano di origine cubana, 24 anni, studi al liceo artistico, residente da sempre a San Giovanni Lupatoto) che ha usato trenta litri di vernice al quarzo per il sottofondo e una trentina di bombolette, ricavando un verdissimo prato con un laghetto e svariati animali. «Il muro è della parrocchia, a cui ci siamo rivolti ottenendo il permesso di realizzare il murales, mi ha richiesto una settimana di lavoro» racconta Pablo. «Le spese per il dipinto sono state coperte dal professionista Gianluca Poli, che ha il suo studio proprio di fronte al murales». Circa tre anni fa, Pablo aveva pitturato il muro di sostegno che delimita il campetto di calcio della parrocchia del Buon Pastore. Questo murales, esteso per ben 76 metri quadrati, tuttora visibile, rappresenta panorami, ambienti e animali di varia ispirazione: ci sono la montagna, le spiagge caraibiche e le vedute africane. Scenari dove spiccano pappagalli, un gabbiano ma anche un pesce spada, un lupo e una colomba. Sui muri dipinti si convive. •

R.G.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato in Informazioni sulla Privacy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1