CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

12.10.2017

Cori di anziani e voci storiche
All’Astra si canta l’armonia

Cori semiprofessionali al fianco di cori di anziani ospiti della Pia Opera Ciccarelli:èquanto offrirà l’esibizione corale «Cantare l’armonia», sabato alle 15.30, al teatro di San Giovanni Lupatoto nel teatro Astra. «La Fondazione Pia Opera Ciccarelli ha intrapreso nel 2013 un percorso artistico a scadenza biennale che ha visto protagonisti gli ospiti residenti delle numerose case della Fondazione e che quest’anno è approdato in una rassegna corale» spiega Paola Dal Moro, coordinatrice della manifestazione. «L’amore per la musica e la gioia di stare insieme hanno dato vita dal 2011 alla nascita di quattro gruppi corali nell’istituto per anziani: il coro Tira Mola Tampela, il Nabucco, il Filo d’Argento e del il Note di Stelle Nel corso di questi anni ognuno di questi cori è stato tenuto a battesimo da altrettante realtà corali del tessuto artistico veronese».

«Da questo sodalizio», aggiunge, «è scaturita la volontà di portare sul territorio e condividere con tutta la comunità uno spettacolo in cui i quattro cori della Fondazione si esibiranno affiancati dai gruppi corali gemellati che sono Chorus, il coro La Cordata e il coro Scaligero dell’Alpe».

Il coro Nabucco è composto di anziani ospiti del Centro servizi Policella e delle residenze Arcobaleno e Tre Fontane, è nato nel settembre 2011, è composto da 25 coristi (diretto da Stefania) e ha un repertorio che spazia dalla musica leggera anni ’50- ’60 a quella popolare e sacra.

Il coro Note di Stelle raccoglie anziani ospiti del Centro servizi Casa Serena e Centro diurno Achille Forti; nato nel settembre 2016, è il coro più giovane della Fondazione e il nome è stato scelto dai coristi stessi.

Il Tira Mola Tampela è formato di ospiti del Centro servizi Berto Barbarani e ha iniziato a cantare nel gennaio 2011. Il nome è stato pensato da tutto il gruppo, dando il senso a ogni parola che lo compone. Tira: perché se ognuno fa la sua parte «par tirar el careto» si va lontano. Mola: perché se ognuno «mola un pochetin» dà il posto anche agli altri. Tampela: perché qualche volta… «lassime star». Il gruppo è composto da 24 coristi e tre strumentisti (batteria e chitarre). Il repertorio spazia dalla musica leggera, a quella sacra, da brani di cartoni animati a successi internazionali.

Il Filo d’argento, corale e strumentale, raccoglie anziani ospiti del centro diurno Cristofori; è nato nel 2012. Il nome è stato proposto da una corista pensando al colore dei propri capelli. Il gruppo è composto da 16 coristi e il suo repertorio spazia dalla musica popolare e leggera accompagnata dal ritmo degli strumenti a percussione.

Quanto ai cori di appoggio, La Cordata nasce nel 1997 a Verona e propone uno stile e un repertorio moderno che spazia dal pop al canto d’autore, dallo swing a canti più tradizionali spesso arrangiati in modo originale e reinterpretati. Il Coro Scaligero dell’ Alpe è una formazione a voci pari maschili a cappella (24-28 elementi) che propone canti popolari tradizionali, della montagna e degli alpini. Fondato nel 1946, ha inciso i primi dischi negli studi della Rai di Torino nel 1952.

Il gruppo ritmico corale Chorus - 50 coristi e tre strumentisti - , nato a Caldiero nel 1995, ha un repertorio musica leggera, popolare internazionale, pop, gospel.

Renzo Gastaldo
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1