CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

04.02.2018

Centenarie Maria e Antonietta Due grandi donne

Maria Franceschi, 100 anni
Maria Franceschi, 100 anni

Antonietta Cian, vedova Piubel, ha raggiunto il bel traguardo del secolo di vita a fine anno. Antonietta, a lungo sarta del negozio di abbigliamento Bianchini di piazza Umberto I, ha festeggiato, con a fianco i parenti, l’importante compleanno al «Megafono», la sede dell’associazione «Crescere Insieme». Già, perché la signora fino a qualche anno fa faceva la volontaria del gruppo che da quasi quaranta anni assiste le persone disabili di San Giovanni Lupatoto. «Fino a pochi anni addietro, Antonietta era una delle nostre volontarie e detiene il record di volontaria più longeva», ricorda Michele Corzato, presidente del sodalizio. «Ai ragazzi diversamente abili insegnava, con pazienza e con il suo costante e imperturbabile sorriso, a fare lavoretti. Ma non solo. Ogni tanto portava gli gnocchi al ragù per tutti, ospiti ed operatori. Il motivo della festa nella nostra sede è proprio questo: lei non ha mai dimenticato noi e noi non ci siamo mai scordati di lei». Antonietta, nata il 27 dicembre 1917, a Venezia, è arrivata a San Giovanni Lupatoto dopo aver sposato Giuseppe che, ferroviere, l’aveva conosciuta in laguna. Il primo figlio Gianni venne al mondo nel 1940, lo seguì Mario nel 1946. Una vita dedicata alla famiglia, quella di Antonietta Cian, e al lavoro; poi l’esperienza da volontaria a «Crescere Insieme», durata più di trent’anni. In mezzo c’è stata anche la premiazione come più anziana lettrice della biblioteca civica lupatotina. Oggi vive in via Venezia, assistita da una badante, dedicando la giornata alla lettura e alla visione della televisione. Maria Franceschi (per l’anagrafe è Bruna) ha invece toccato i 100 anni martedì 23 gennaio. Nonna Maria proviene dalla corte Maffea di Zevio ed ha spostato, nel 1945, Silvano Vendramini, dal quale ha avuto due figlie, Loretta ed Emiliana. Maria è stata festeggiata nella sede della «Pia Opera Ciccarelli», di Villa Italia, dalle figlie, dalle altre ospiti e dal personale della struttura. A farle gli auguri c’era anche, a nome dell’amministrazione comunale, l’assessore Luisa Meroni. • R.G.

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1