CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

25.11.2017

Caditoie da allargare
Lavori da 97mila euro

Costeranno 97mila euro i lavori di allargamento delle caditoie di via Madonnina finalizzati a risolvere il problema degli allagamenti delle centralissima via.

Lo si apprende da un provvedimento del Comune con il quale si stanzia la somma in favore del Consorzio Acque Veronesi per «le opere di implementazione del sistema di captazione delle acque meteoriche in via Madonnina».

Nella determina si precisa che l’opera sarà eseguita da Acque Veronesi in concomitanza con i lavori di adeguamento dello sfioratore di via Madonnina. È previsto che l’intervento sulle caditoie sia effettuato a fine gennaio.

L’intervento è particolarmente mirato a gestire il problema delle foglie degli alberi che occludono le griglie dei tombini e prevede la posa di una ventina di caditoie verticali e più ampie, dieci per ogni lato di via Madonnina.

La superficie delle caditoie verrà aumentata per ogni scarico da 50 per 50 centimetri a 100 per 120 centimetri. Grazie a questo intervento, la capacità di scarico aumenterà di quattro volte.

L’intervento va ad aggiungersi a quello in corso in via Fossa Sagramosa, una laterale di piazza Umberto I che sbuca di fianco all’ex negozio Zanoni Sport. L’opera, al cui avvio dei lavori avevano presenziato nei giorni scorso il sindaco Attilio Gastaldello e il presidente di Acque Veronesi Niko Cordioli, prevede la realizzazione di uno scarico di alleggerimento delle portate della condotta di via Madonnina e piazza Umberto I mediante una condotta che trasferirà il 50 per cento circa della sua portata, pari a 500 litri al secondo, nella fossa Sagramosa. Per i lavori, che avranno un costo complessivo di circa 200mila euro, è prevista la conclusione entro dicembre.R.G.

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1