CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

14.12.2017

La passerella sull’Adige aperta, ma a febbraio

La passerella sull’Adige
La passerella sull’Adige

Bisognerà attendere fino a febbraio per poter transitare sulla passerella della diga Enel sull’Adige, che mette in collegamento le piste ciclabili di San Giovanni Lupatoto con quella intitolata a Marco Pantani sul lato sanmartinese del parco del Pontoncello. Il dato è emerso nell’ultimo incontro avvenuto fra le due amministrazioni comunali e i dirigenti di Enel, con al centro il tema della convenzione che consentirà ai cittadini di transitare a piedi o in bicicletta sul percorso ciclabile, quando Enel avrà completato il collaudo tecnico. Proprio perché è un intervento molto atteso e che lascia monca l’importante realizzazione delle ciclabili nell’area protetta, le due amministrazioni hanno chiesto di incontrare i responsabili Enel ed avere rassicurazioni sullo sviluppo della procedura di consenso all’apertura al transito della passerella. «Il confronto è stato proficuo», precisa il vicesindaco e assessore all’ecologia di San Martino Buon Albergo Mauro Gaspari, «perché Enel si è impegnata ad accogliere la richiesta di utilizzo della passerella e tutte le parti in causa hanno dimostrato la massima disponibilità a raggiungere quanto prima il risultato finale. Il prossimo passo, quindi, redigere la convenzione, in cui dovranno essere previsti i compiti relativi alla sorveglianza e alle manutenzioni ordinarie e straordinarie». L’iter amministrativo prevede inoltre che l’accordo venga poi ratificato da entrambi i Consigli comunali. Enel sta completando la procedura relativa al collaudo tecnico e quella riguardante le incombenze amministrative. «Abbiamo ribadito la nostra disponibilità a prendere in carico l’opera non appena Enel l’avrà completata. Va tenuto conto che, essendo una passerella sopra un fiume di grande portata, l’intervento necessita di particolari attenzioni e l’iter del collaudo è importante e non va sottovalutato. Il percorso ciclabile verrà aperto ai cittadini quando saranno espletate le verifiche tecniche necessarie», conferma Gaspari. Il vicesindaco evidenzia i benefici dell’opera: «Attendiamo con fiducia l’apertura della passerella perché oltre a mettere in collegamento le due sponde dell’Adige, allaccerà la riva sinistra alla pista delle risorgive da poco inaugurata. Il parco di Pontoncello diventerà ancora di più un’attrattiva per gli sportivi e le famiglie», conclude. • V.Z.

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1