CHIUDI
CHIUDI

15.01.2019

Il cambio di rotta alimenta speranze

La nota di aggiornamento del Documento unico di programmazione approvata dalla giunta comunale alla fine dello scorso mese di novembre potrebbe dare qualche speranza alla petizione. In essa si dice che ci sono «delle riflessioni in corso, relative al programma delle opere appunto, dettate dall’evoluzione della situazione rispetto al programma elettorale predisposto nel 2016». Si dichiara nella nota: «Si fa riferimento in particolar modo alla scuola Pindemonte. E’ una riflessione doverosa rispetto allo studio di fattibilità presentato dagli uffici nel 2016, in quanto nel frattempo stanno mutando le condizioni che avevano determinato una scelta. Si sta ridefinendo la convenzione per la lottizzazione ex Ricamificio senza l’originaria previsione della realizzazione di un centro policulturale». «E’ inoltre in corso di realizzazione la nuova scuola Cesari (un’emergenza non prevista dovuta alla recente verifica relative al grado di antisismicità dell’edificio, sufficiente oggi ma destinato ad affievolirsi nel tempo) che prevede anche un ampliamento degli spazi didattici», continua la nota. «Nel mese di giugno scorso, sono state poi raccolte le osservazioni dei dirigenti scolastici sulle necessità di edilizia scolastica ed infine, la Soprintendenza archeologia, belle arti e paesaggio per le province di Verona, Rovigo e Vicenza ha notificato al Comune la necessità di mantenere inalterata soltanto la facciata, consentendo di procedere alla demolizione e ricostruzione della parti rimanenti, offrendo così buone possibilità di mutare la destinazione del manufatto. Ciò detto, ad oggi gli interventi saranno aderenti al programma triennale e ai suoi aggiornamenti annuali».

R.G.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1