CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

07.07.2017

Un fiume di ragazzi celebra il grande Grest

I ragazzi dei Grest della vicaria riuniti a Grezzana nella giornata di festa e dello spettacolo. Assieme a loro i 190 animatori FOTO SIMONE SIGNORINI
I ragazzi dei Grest della vicaria riuniti a Grezzana nella giornata di festa e dello spettacolo. Assieme a loro i 190 animatori FOTO SIMONE SIGNORINI

Per la prima volta nella storia trentennale del Grest parrocchiale, Grezzana ha accolto il Grest’s got talent, ovvero il raduno di tutti i Grest della vicaria. «Eravamo pronti a livello di energie collaborative e avevamo gli spazi adeguati», hanno spiegato gli organizzatori, consci di dover suddividere questi ragazzi anche per fasce di età per coinvolgerli tutti nei loro giochi. Così per i ragazzi della IV e V delle primarie lo spazio destinato è stato quello di due parchi giochi della zona San Carlo, per quelli della I e II media il campo di zona industriale e di Piazza Renato Gozzi, mentre per i più piccolini I, II e III delle primarie, il Parco Europa.

La festa è iniziata negli spazi dei Passionisti a Sezano e poi, suddivisi in fasce di età, tutti in cammino verso Grezzana. Una lunga processione (circa 2,5 chilometri di strada) di ragazzi con le magliette colorate e i loro animatori e le bandiere, scortati dai volontari della Croce Verde di Grezzana. Provenienti da Stallavena, Alcenago, Lugo, Rosaro, Cerro e Corbiolo vi hanno aderito 425 ragazzi, oltre 190 animatori, 12 le mamme SOS che hanno presidiato tutta la giornata e le zone giochi; presenti anche le suore. All’arrivo dei ragazzi al Parco Europa c’erano anche don Franco Dal Dosso parroco di Cerro, don Michele Tressino parroco di Lugo, don Piergiorgio Belloni di Stallavena ed Alcenago, don Paolo Arcaini di Corbiolo. Molto soddisfatto il parroco don Remigio Menegatti che, seppur super impegnato (con la bici) a seguire tutti i parchi, si è fermato per commentare «È un momento di festa fantastico, che unisce tutti i ragazzi della vallata e permette loro di condividere il cammino che stanno facendo in questo Grest 2017, che auspico sia piacevole per tutti e rimanga un bel esempio di accoglienza degli altri ragazzi utile anche nella loro crescita». Il titolo del Grest di quest’anno è «Si va in scena». Ed è don Fabio Gastaldelli (dallo scorso anno vicario di Cerro e delegato alla pastorale giovanile del vicariato) che attraverso il microfono invita gli animatori dei vari Grest a presentare le loro musiche su chiavette usb pronte a essere inserite nella consolle allestita ai bordi dell’Arena del Parco Europa, dove tutti scendono a ballare. Elena Signorini responsabile organizzativa del Grest di Grezzana e della scenografia di questa festa commenta «Le fila di questa organizzazione le hanno tirate i parroci, però la collaborazione dei vari centri giovanili a preparare i giochi, ognuno con la propria specificità, è stata alla pari.

A loro va un grande ringraziamento come lo meritano le mamme SOS (una dozzina ndr) che hanno dedicato tutta la giornata».E i ragazzi dopo i loro balli - intervallati dalla grande e inaspettata interpretazione del mago Karen – hanno raggiunto le postazioni, per le gare del Grest’s Talent Show. Chi ha vinto? La giuria ha proclamato «tutti vincitori per il loro grande impegno e la loro entusiastica partecipazione», hanno comunicato dal Parco Europa. L’appuntamento al prossimo anno: destinazione ancora non decisa.

Alessandra Scolari
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1