CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

19.10.2017

Il cinema e teatro Valpantena
riapre alla grande: tutto nuovo

Un bel colpo d’occhio del Valpantena dopo i lavori di ristrutturazione FOTO PECORA
Un bel colpo d’occhio del Valpantena dopo i lavori di ristrutturazione FOTO PECORA

Dopo quattro mesi di lavori, il Cinema Teatro Valpantena, domani, con il primo spettacolo dell’ottava rassegna «Teatrando», riapre i battenti. Quindi, sabato, alle 17.30, «open day» per tutti coloro che vogliono vedere la nuova sala: i ragazzi potranno visitare (guidati) la sala proiezione. Per loro seguirà poi, alle 19, il film della Disney «Cars 3», con replica alle 21 e domenica alle 15 e alle 17.30.

Il Cinema Teatro Valpantena è struttura parrocchiale che il parroco, don Remigio Menegatti, e i responsabili del Comitato di gestione, chiamano «sala multifunzionale a servizio della comunità di tutto il comune e del territorio limitrofo». Già, perché è l’unica sala grande (278 posti) della Valpantena, dotata di accessi facili, sia all’ingresso che al palco, libera da barriere architettoniche e con parcheggi.

L’ultima grande ristrutturazione del Cinema Teatro Valpantena fu eseguita nel 1993 e dopo quasi 25 anni di vita della sala, questi ultimi lavori di manutenzione straordinaria erano diventati necessari: ora gli spettatori staranno più comodi ed anche più sicuri. Sono stati infatti aumentati gli spazi tra una fila e l’altra di poltrone, mantenendo gli stessi posti a sedere. Sono state rimosse tutte le sedie, tolta la moquette e posata una nuova pavimentazione, più chiara e più pratica, anche da pulire; si è provveduto poi alla posa delle sedie (preesistenti) a semicurva, alla tinteggiatura di tutta la sala, dei corridoi e dell’ingresso e alla pulitura delle grandi tende. Revisioni anche per gli impianti di aerazione e per quelli delle luci per il teatro.

Il costo complessivo dell’opera? «Non abbiamo ancora i conti definitivi, però sappiamo che si aggira intorno ai 50mila euro, considerando anche l’IVA», hanno detto Roberto Zanini e Claudio Bianchi che, con Damiano Veronesi, per tutta l’estate hanno seguito da vicino le opere. Risale al 2015 il nuovo proiettore digitale (Dolby 4 k) e il nuovo impianto audio per cinema e teatro.

Ricordiamo che il Valpantena è affiliato all’Acec - e durante l’anno vengono proiettati anche film di carattere sociale ed educativo - e che è il primo nel veronese ad essere affiliato a Movieday, una piattaforma online che permette al pubblico di intervenire sull’organizzazione di film e documentari.

Essendo l’unica sala pubblica del comune, l’amministrazione, da molti anni, con la parrocchia ha in essere una convenzione per poter utilizzarla una ventina di volte all’anno, dietro un contributo forfettario annuo di 6mila euro, comprensivi di riscaldamento, aria condizionata, illuminazione, pulizia ed assistenza. Il Comune, a sua volta, lo cede alle scuole, alla banda, alla Pro Loco per i saggi del CEA e ad altre realtà del territorio per convegni di carattere sociale e culturale.

L’attività al Valpantena inizia ai primi di settembre (di solito ospita una mostra di Rivela) e fino alla fine di giugno il suo utilizzo è davvero intenso. Nei fine settimana teatro e cinema, durante la settimana scuola di teatro (70 sono i ragazzi iscritti anche quest’anno), il gruppo «Diversamente in danza» per la loro attività e poi conferenze e convegni.

Dal 2015 il Cinema Teatro Valpantena ha puntato su film per ragazzi, che vengono proiettati di domenica pomeriggio: il sabato e la domenica sera, proiezioni per gli adulti. Una scelta, questa, che sta dando loro grande soddisfazione perché molte famiglie (da tutta la Valpantena), anziché portare i figli in città si fermano a Grezzana, dove i costi dei biglietti, in quanto sala parrocchiale, sono inferiori.

Il Cinema Teatro Valpantena è gestito da volontari: sono oltre una cinquantina che girano intorno alle sue attività, tra questi Leonardo Vaccari storico responsabile della gestione del calendario di utilizzo della sala.

Alessandra Scolari
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1