CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

14.12.2017

Bubola presenta il libro sui soldati senza nomi

Massimo Bubola
Massimo Bubola

Domani alle 20,45, in sala Bodenheim del Centro E. Turri in via Segni 2, Massimo Bubola presenterà il suo secondo libro Ballata senza nome. L’autore sarà intervistato da Antonio Stefani, scrittore e giornalista del Giornale di Vicenza. Un’iniziativa promossa dall’assessorato alla cultura e dalla biblioteca comunale. Massimo Bubola, veronese, con papà insegnante di lettere, di origini istriane e madre padovana, noto per la sua lunga attività di cantautore, ha scritto Ballata senza nome, Edizione Frassinelli, per ricordare i militi ignoti della prima Guerra Mondiale. A cento anni dalla battaglia di Caporetto, Bubola dà voce ai soldati caduti e lo fa appunto con una ballata, o prosa musicale. Ricordiamo che il 28 ottobre 1921, al centro della navata della Basilica di Aquileia, c’erano undici bare, attorno a loro molte madri, vedove, autorità militari e civili tra cui Emanuele Filiberto duca d’Aosta. Per il gravissimo compito di scegliere il feretro (tutti anonimi) che sarebbe poi stato tumulato nel monumento al Milite Ignoto a Roma, venne scelta come rappresentanti delle madri, Maria Bergamas di Gradisca d’Isonzo che aveva perduto un figlio in guerra. A.SC.

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1