CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

17.11.2017

«Per anni
la Regione
ha sbagliato»

Tra le polemiche sollevate durante l’assemblea, alcuni presenti, tra cui Gilberto Pozzani, Barbara Setti (M5S) e Andrea Bassi, consigliere regionale (Centro destra veneto), hanno incalzato Coletto sulla questione del polo a due gambe, progetto sul quale la sanità veneta è stata orientata per oltre una decina d’anni: «Perché un polo a due gambe sì nel 2013 e adesso non funziona più? La Regione ha fatto un errore e ha una responsabilità politica».

«Gli ospedali non sono più quelli di 30 anni fa», ha spiegato Mantoan. «Oggi sono luoghi ad alta tecnologia. Quelli a due gambe (e ha citato alcuni esempi veneti, ndr) sono tutti falliti. Sono pericolosi per i pazienti e per i medici. Abbiamo un ospedale nuovo a Villafranca, bisogna chiudere la vicenda attivandolo con funzione per acuti e Bussolengo con funzioni post acuti, non meno importanti. Questo modello può garantire alla popolazione un presidio sanitario ospedaliero efficiente». «Il nuovo ospedale deve partire perché era previsto, perché sono stati spesi 40 milioni di euro, perché abbiamo una responsabilità nei confronti dei contribuenti. Entro l’anno inizieranno i passaggi e Bussolengo partirà poi come ospedale riabilitato», ha aggiunto Coletto. Ma resta incerto quando la proposta arriverà in giunta. M.V.A.

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1