CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

15.11.2018

Non si paga più, torna il disco orario

In via Monte Sabotino gli stalli sono tornati bianchi, regolamentati con disco orario   FOTO PECORA
In via Monte Sabotino gli stalli sono tornati bianchi, regolamentati con disco orario FOTO PECORA

È stata ripristinata la sosta con disco orario nelle vie Monte Sabotino, e Matteotti e nell’omomina piazza, tutte sone centrali del paese, che fino ad oggi avevano soltanto gli stalli blu. «Qaundo abbiamo deciso di introdurre questa nuova misura», spiega il vicedindaco Giovanni Amantia, «abbiamo tenuto conto della relazione del comandante della Polizia locale, Enrico Bartolomei sull’effettivo utilizzo che viene fatto dei parcheggi a pagamento di via Monte Sabotino, di via e di piazza Matteotti, che risulta essere in realtà molto limitato». In considerazione della scarsa entità degli introiti incassati a partire dal 2016 con questi parcheggi a pagamento - ovvero da quando l’amministrazione comunale precedente aveva regolamentato le zone a pagamento del territorio disegnando gli stalli blu in questione - l’attuale giunta comunale ha espresso la volontà di ripristinare la sosta con disco orario, rinunciando agli incassi. La giunta ha anche definito le regole di utilizzo di queste zone a disco orario: la sosta è consentita per due ore in via Monte Sabotino e invece al massimo per un’ora in via e in piazza Matteotti. «A meno di un mese dalla modifica delle strisce e dall’installazione della segnaletica che ne autorizza la sosta», riprende l’assessore alla sicurezza e polizia locale Amantia, «stiamo registrando un positivo apprezzamento da parte di coloro che risiedono nelle immediate vicinanze e anche da parte dei clienti delle attività commerciali presenti nella zona». «L’aver agevolato la sosta in queste vie vuol essere una dimostrazione di comprensione delle esigenze della cittadinanza». L’intenzione dell’operazione, infatti, è anche quella di favorire le attività commerciali del centro storico. «Colgo però l’occasione», conclude l’assessore e vicesindaco Giovanni Amantia, «per richiamare tutti a un maggiore rispetto del codice della strada, anche nel momento del parcheggio: purtroppo sono ancora in molti a non dare importanza alla segnaletica, in special modo a quella riguardante gli stalli riservati ai disabili, e questo atteggiamento è un segno di scarso senso civico». •

Lino Cattabianchi
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1